Google Car fa sul serio e diventa una azienda autonoma

Ora Mountain View comincia ad assumere personale e cerca una sede a Detroit, l'auto a guida autonoma si avvicina al debutto sul mercato

google-car.jpg

L'auto a guida autonoma esce dall'ombra, almeno questo è il messaggio che arriva dalla campagna di assunzioni con cui Google sembra voglia dare sostanza ad un progetto avviato nel lontano 2009. Dopo aver percorso con le sue vetture laboratorio oltre due milioni di miglia, è arrivata l'ora di creare una divisione per il settore automobilistico. Secondo quanto riporta Recode tutto il lavoro di ricerca e test è stato infatti svolto finora dagli X Labs ma John Krafcik, ex amministratore delegato di Hyundai ed ora a capo del progetto Autonomous Car, sta imprimendo una accelerazione nella direzione del mercato. La nuova struttura non avrà sede nella Silicon Valley ma a Detroit, capitale dell'automobileMade in Usa.

"Per noi si tratta di un nuovo capitolo ha sottolineato, ora cresciamo e ci spostiamo altrove", ha recentemente sottolineato John Krafcik in una recente convention con gli azionisti. Il finale di questo 2016 non è solo tempo di rilanci, ma anche di bilanci.

E' un fatto che Larry Page, uno dei fondatori di Google abbia sempre insistito per costruire vetture a guida completamente autonoma. La differenza del loro progetto rispetto ad altre soluzioni è grande: mancheranno del tutto pedali e sterzo che ne consentano un utilizzo anche ibrido.

Mountain View effettua attualmente test con 34 prototipi basati sul Suv ibrido Lexus RX, mentre in Europa il lo standard Car-to-X a cui aderiscono Mercedes, BMW e Volkswagen è già pronto ad implementare i primi servizi di assistenza evoluta nelle proprie vetture dal 2017. Perfino sulle mappe è scoppiata una guerra che rischia di insidiare la leadership Google. Mercedes, BMW e Volkswagen hanno acquistato i servizi di cartografia ad alta definizione Here Maps e sfrutteranno presto le possibilità offerte nella gestione del traffico e nella condivisione degli spazi di parcheggio. Google assume e si struttura, ma dopo aver presentato per prima nel 2009 l'idea dell'auto a guida autonoma, rischia di essere l'ultima a salire su questo treno digitale.

  • shares
  • Mail