Inghilterra: 250 milioni di sterline per il Bioetanolo

Il ministro per l’ambiente Inglese, David Miliband, ha inaugurato il più grande stabilimento per la produzione di Bioetanolo sul suolo britannico, nella zona di Teeside, nord-est della nazione. Il governo ha stanziato ben 250 milioni di sterline in questo progetto, dimostrando un interesse davvero lodevole per questa iniziativa. Non a caso gli spostamenti del ministro

di Ruggeri


Il ministro per l’ambiente Inglese, David Miliband, ha inaugurato il più grande stabilimento per la produzione di Bioetanolo sul suolo britannico, nella zona di Teeside, nord-est della nazione. Il governo ha stanziato ben 250 milioni di sterline in questo progetto, dimostrando un interesse davvero lodevole per questa iniziativa.

Non a caso gli spostamenti del ministro sono avvenuti su vetture Saab Bio-power, alcune delle auto che, al momento, sfruttano al meglio i carburanti a base di bioetanolo. Questo tipo di tecnologia permette di tagliare le emissioni fino al 70% rispetto ai valori attuali, senza variare sostanzialmente lo stile di guida e la tecnologia di base delle vetture attuali.

Verranno prodotti 400 milioni di litri di carburante all’anno, ma a questo punto saranno gli automobilisti a doversi adeguare: il ministro ha portato l’esempio del Brasile, dove da molto tempo, prima con l’alcool e adesso con i bio-carburanti, la situazione è rosea e ben gestibile.

Vedremo la reazione delle case costruttrici e degli utenti, nel frattempo è logica una certa euforia da parte della Saab, che ha fatto girare la notizia sottolienando gli sforzi che da anni vengono fatti con i prototipi e le auto di serie. Il governo Inglese sembra non conscere sosta in tema di ecologia: è di pochi giorni fa la notizia di nuove salatissime multe per le auto inquinanti nei quartieri “bene” di Londra…

Via | Autobloggreen.com

Ultime notizie su Ibride/elettriche

Tutto su Ibride/elettriche →