Dacia Duster GPL: primo contatto su strada

Il marchio Dacia introduce i nuovi motori GPL Euro 6 nella propria gamma: la nostra prova su strada della Duster

Dacia Duster GPL – Dacia sta crescendo ed in Italia ha aumentato del 15% le proprie vendite dallo scorso anno: ora il marchio del gruppo Renault punta ad un nuovo salto di qualità, grazie all’arrivo sul mercato dei nuovi motori GPL Euro 6. Arriveranno sul mercato italiano a partire dal 19 novembre, e saranno disponibili per Duster, Dokker e Lodgy, completando così la gamma con il carburante più economico. Il 1.6 da 115 CV per il SUV, il 1.6 da 100 CV per gli altri due modelli.

Rispetto al precedente motore GPL Euro 5, la casa ha dichiarato un miglioramento di emissioni, consumi ed autonomia, con la possibilità di percorrere 395 chilometri con un pieno, a differenza dei 355 km precedenti. Come è stato possibile? Grazie ad un miglioramento tecnologico del sistema Start&Stop, che permette alla vettura di partire direttamente in modalità Gpl alla seconda partenza nel corso del proprio percorso, senza così utilizzare praticamente mai la benzina.

[rating title=”VOTO” value=”7″ value_title=”primo contatto” layout=”left”] Queste migliorie saranno da verificare in una prova consumi, avendo percorso solo una cinquantina di chilometri nel primo contatto, tra il traffico milanese e le strade di campagna del lodigiano. Sufficienti, comunque, per dare qualche prima impressione sulla Dacia Duster GPL, il modello da me provato con allestimento Black Shadow, comprensivo di climatizzatore, Media Nav Evolution, retrocamera posteriore, cerchi in lega da 16” ed alcune finiture all’interno dell’abitacolo.

Accendo il motore 1.6 da 115 CV ed inizio il percorso: il propulsore mostra una buona brillantezza, sembra di essere alla guida di un benzina, anziché un GPL, portando così un buon piacere di guida, una delle caratteristiche preannunciate anche dal marchio. Tuttavia, il volante ed il cambio (manuale a cinque rapporti) risultano un po’ rigidi ad un primo approccio, anche se successivamente ci si abitua e non disturbano particolarmente la guida.

Decisamente meno confortevole è il navigatore, pur piuttosto preciso nelle sue indicazioni stradali: è molto più in basso rispetto alla classica posizione e, per guardarlo, serve staccare l’occhio dalla strada, oltre ad avere problemi di visibilità con il riflesso del sole. Vicino alla conclusione della prova, ho percorso un tratto in fuoristrada e la Dacia Duster GPL si è comportata bene, con un’ottima tenuta ed anche buon assorbimento delle disconnessioni del terreno. Il giudizio complessivo è, dunque, piuttosto positivo: seppur con qualche elemento da rivedere, il rapporto qualità/prezzo è buono, partendo la Duster GPL da un prezzo di 12.700 euro.

Dacia Duster GPL: scheda tecnica

Dacia Duster GPL: listino prezzi

Ultime notizie su Test Drive

Tutto su Test Drive →