Kleiza, dal basket con l'Olimpia al car sharing in stile Uber

Auto condivise in stile lituano grazie al lungimirante progetto di un atleta.

kleiza-car-sharing.png

L'imprenditore che non t'aspetti, complici i numerosi infortuni, il giocatore di basket Linas Kleiza, ex Olimpia Milano, fonda Baltic arrow, un'azienda di car sharing presentata a Kaunas in questo periodo.

L'investimento per il giocatore lituano è una sorta di piano B, un investimento per il suo futuro, realizzato in un settore quanto mai emergente, in cui ha speso centinaia di migliaia di euro con l'intenzione di realizzare in Lituania qualcosa di simile a Uber.

La start-up al momento vanta quattro dipendenti, gli iscritti possono mettere a disposizione di altri la propria vettura o utilizzarne una dello sharing. Un sistema a punti gestisce l'utilizzo, in base al costo della propria auto e quella utilizzata.

Tra le auto disponibili spiccano vetture tipo l'Audi RS6, Maserati Granturismo o Jaguar F-Type. In questo periodo iniziale non sono previsti dei costi per gli utenti, ma in futuro saranno applicate commissioni del 10/15%. “Sono sicuro che questa azienda avrà successo” ha spiegato con sicumera Kleiza alla Gazzetta dello Sport.

  • shares
  • Mail