DS: dal passato al presente al Salone di Padova 2016 [Video]

Il marchio di prestigio di Citroen è presente al salone Auto e Moto d'Epoca di Padova con tre ammiraglie, del passato e del presente.

Così come Peugeot, anche un altro marchio francese è presente in forma ufficiale ad Auto e Moto d'Epoca 2016: parliamo DS.

I transalpini hanno portato a Padova due raffinate classiche a cui si ispirano le moderne auto del marchio, come l'ammiraglia DS5: la prima è la DS19 del 1959, disegnata dallo scultore Franco Bertoni e divenuta simbolo inconfondibile del lusso alla francese. Lo stile e l'eleganza della DS19 furono riconosciuti universalmente quando nel 1957 fu incoronata "opera d’arte industriale" alla Triennale di Milano.

La seconda "vecchia signora" esposta nello stand patavino del brand d'Oltralpe è una DS21 Prestige Pallas del 1966, in una versione molto particolare. La vettura che si può vedere ad Auto e Moto d'Epoca è infatti un esemplare commissionato al carrozziere Henri Chapron da un importante uomo politico francese dell'epoca.

Il già lussuoso allestimento Pallas della DS Prestige (auto amata da personalità di spicco come Giovanni XXIII a Charles De Gaulle) venne quindi arricchito con finiture in legni pregiati ed accessori in ebano, oltre che una lunga lista di optional che renderebbe esclusiva anche un'auto attuale: tetto apribile elettrico, comandi a distanza per radio e climatizzazione, tavolini estraibili e radiotelefono sono solo alcune delle chicche che questa "limo alla francese" poteva offrire alla sua esigente clientela.

Ed è proprio ai valori di eccellenza, innovazione ed avanguardia incarnati da queste due prestigiose storiche che si è attinto per la realizzazione della nuova portabandiera del marchio DS, anch'essa esposta accanto alle due antenate. La DS5 Hybrid 4x4 unisce infatti il lusso e il comfort delle progenitrici a una motorizzazione Diesel-Elettrica che garantisce efficienza e rispetto dell'ambiente.

  • shares
  • Mail