Messico, Uber: droni sul traffico per promuovere il servizio

Quando la pubblicità arriva dal cielo.

A drone is flown for recreational purposes in the sky above Old Bethpage, New York on September 5, 2015.

Per Uber ed il suo business, Città del Messico è una piazza quanto mai importante, al punto che per catturare nuovi clienti, l'azienda di ride sharing ha deciso d'utilizzare dei droni per farsi pubblicità, facendoli volare sopra gli automobilisti imbottigliati nel traffico, stando a quanto riportato da Bloomberg.

Gli spot pubblicitari fanno leva proprio sui problemi legati all'utilizzo dell'auto di proprietà, per esempio con slogan del tipo: "Vale la pena mettersi al volante?".

In particolare, l'intenzione è quella d'incentivare l'utilizzo di UberPOOL che prevede una condivisione dell'auto per più passeggeri su uno stesso tracciato, in modo da ridurre il numero di auto in circolazione e velocizzare gli spostamenti. Nei fatti però, non è detto che UberPOOL sia la scelta più veloce perché a volte ci si trova a dover allungare il proprio itinerario.

La recente mossa di Uber è parte del piano dell'azienda per una conquista dei mercati di tutto il mondo, avendo appena abbandonato il mercato cinese, l'America Latina rappresenta un piatto quantomai appetibile, in particolare per quanto riguarda il Messico e il Brasile.

 

 

  • shares
  • Mail