Henrik Fisker farà una nuova EV

Dopo la fallimentare esperienza con la Karma, il designer danese annuncia il progetto di una nuova EV con autonomia di 640 chilometri.

fiskersurf_41jpg

Forse era troppo presto. Quando Henrik Fisker, celebre designer danese e creatore di capolavori quali BMW Z8 e Aston Martin DB9, decise di produrre nel 2011 la Fisker Karma la tecnologia ed il mercato non erano abbastanza maturi per una quattro porte di lusso completamente elettrica. I problemi in realtà non erano nemmeno legati all'idea in sé (visto il successo della Tesla Model S lanciata appena un anno dopo), né al design pluripremiato ed ancora oggi gradevole. Il vero problema della Karma sono stati sempre i numerosi problemi tecnici relativi al tipo di alimentazione. In 3 anni di produzione la Fisker Automotive riuscì a consegnare appena 2000 vetture, per poi chiudere nel 2012 in bancarotta bruciando circa 140 milioni di dollari di prestiti statali. L'azienda californiana fu successivamente acquisita da una cordata cinese che ancora oggi produce la Karma sotto il nome Revero.

Passato qualche anno dalla fallimentare esperienza con la Karma, Fisker annuncia atraverso le pagine di Bloomberg  il ritorno nel mondo di produzione col "nuovo" marchio Fisker Inc.
"Abbiamo lavorato nell'ombra," - dichiara Fisker - "Negli ultimi due anni ho guardato con attenzione lo sviluppo delle batterie elettriche, interrogandomi se esistesse una tecnologia in grado di darci un nuovo modello sul quale sviluppare le EV del futuro. Oggi abbiamo la possibilità di sviluppare questa tecnologia. Una tecnologia assolutamente innovativa ed inimitabile."

La Fisker Inc. sarà affiancata da una divisione, la Fisker Nanotech, che si occuperà di sviluppare questa nuova tecnologia. Il capo della divisione speciale Jack Kavenough, esperto in nanotecnologie, anticipa di aver già pronti dei prototipi di batterie sviluppate in collaborazione con la UCLA University of California di Los Angeles e capaci di dare un'autonomia alla futura erede della Karma di oltre 400 miglia, circa 640 chilometri. Se tutto dovesse andare come pianificato, inoltre, è già pronto un secondo progetto per una vettura da produrre in larga scala con prezzi al di sotto dei 40.000$ in stile Tesla Model 3. La prima vettura non verrà comunque lanciata prima del 2017.

  • shares
  • Mail