Porsche al Salone di Parigi 2016 Live

Ibrido e racing allo stand Porsche del Salone di Parigi 2016

Salone di Parigi 2016 – Al padiglione 4, stand 212 del Salone di Parigi 2016, Porsche si presenta con due anteprime mondiali, due importanti novità agli antipodi una dall’altra, ma entrambi 100% Porsche. Da un lato troviamo quindi la vettura da corsa più venduta al mondo, una macchina che non ha bisogno di presentazioni particolari, il mito in versione Cup, ovvero la nuova 911 GT3 Cup.

Aggiornamenti meccanici ed estetici per la GT3 Cup che grazie a nuovi paraurti anteriori e posteriori ora ha più deportanza; invariato, invece, l'imponente alettone in carbonio da 184 cm. Tante migliorie anche dal punto di vista meccanico, troviamo così per la prima volta un comando valvole con bilancieri rinforzati ed una alimentazione centralizzata dell'olio. Inedito anche un albero a gomiti con un grado di rigidità nettamente più elevato, e una centrifuga integrata che consente l’eliminazione della schiuma dell'olio motore causata dagli sbattimenti. Tutte modifiche tecniche volte ad aumentare l'affidabilità, la durata e l'efficienza in gara del 4 litri boxer, pur mantenendo il valore di potenza massima del 6 cilindri boxer 4.0 a 485 CV. Nessuna modifica al peso, "fermo" a 1.200 kg.

Dall’altro invece, dopo il recente lancio della nuova berlina Gran Turismo, Porsche presenta alla kermesse parigina la nuova generazione di Panamera 4 E-Hybrid, che attraverso la trazione ibrida motore turbo benzina + motore elettrico, coniuga prestazioni al vertice, comfort e lusso ad una e-mobilità sostenibile.

I 330 CV del V6 da 2,9 litri sovralimentato si combinano con i 136 Cv del motore elettrico per una potenza complessiva di 462 CV e una coppia massima di 700 Nm. L’autonomia elettrica è invariata rispetto alla precedente, sempre 50 chilometri, mentre la batteria agli ioni di litio raffreddata a liquido è cresciuta di capacità dai 9,4 kWh ai 14,1 kWh. I tempi di ricarica alla colonnina sono di 3 ore e mezza e per sapere quanto manca basta consultare l’app specifica sul proprio smartphone: in elettrico, come sempre la velocità massima è di 140 km/h.

Come ricorda la stessa sigla 4 E-Hybird, la trasmissione rimane affidata alle quattro ruote motrici, ma il cambio non è più a convertitore di coppia bensì è un nuovo automatico doppia frizione ad 8 rapporti.

Le prestazioni sono sempre più entusiasmanti con una velocità massima dichiarata di 278 km/h e uno scatto 0-100 in 4"6. Dal lato consumi Porsche promette 2,5 litri per 100 km nel nuovo ciclo Nedc a fronte di emissioni ridotte a 56 g/km. Ordinabile fin da subito, arriverà sul mercato ad aprile 2017 con un listino prezzi che partirà da 111.500 euro.

  • shares
  • Mail