New York: ora i taxi gialli si prenotano con l'app di Flywheel

Addio fischio e gesto con il braccio, ora basta lo smartphone.

Addio al famoso gesto con il braccio visto in tanti film, per i taxi di New York City è l'ora dell'innovazione grazie a Flywheel, un'azienda che introdurrà un'app utile per prenotare e misurare le corse, che era già stata utilizzata in altre città nel corso dell'anno.

TaxiOS sarà in grado di portare su un singolo smartphone la visualizzazione della mappa del tracciato, il pagamento e la misurazione del tragitto sulle auto gialle.

L'app può aggiungere anche la mancia, dividere il costo tra più passeggeri, accettare come pagamento carte di credito o cash e mandare una ricevuta via email al passeggero. I pagamenti possono anche essere eseguiti tramite un'app Flywheel ispirata all'attuale funzionamento di Uber.

"I taxi di New York sono il cuore dell'industria dei taxi, ma sono stati lontani dalle innovazioni della tecnologia per lungo tempo", spiega un portavoce di Flywheel, "ora con TaxiOS abbiamo dato agli autisti delle famose auto gialle un modo per competere con i servizi di ride sharing e la prenotazione potrà essere fatta via app".

Flywheel fornirà TaxiOS ad un centinaio di vetture entro la fine dell'anno, la Grande Mela è la settima città che utilizza questo servizio dopo: San Francisco, Los Angeles, Seattle, San Diego, Sacramento e Portland. Tra i programmi della startup anche un evoluzione dell'app in grado di fornire un servizio d'intrattenimento personalizzato al passeggero.

 

  • shares
  • Mail