Uber: auto a guida autonoma disponibili a Pittsburgh

Le vetture da oggi accetteranno i clienti, anche se ci sarà un autista Uber a bordo per gestire eventuali malfunzionamenti o problemi

Uber – Questo mercoledì 14 settembre 2016 è un giorno importante per Uber e per le auto a guida autonoma: da questa mattina, infatti, a Pittsburgh (Stati Uniti) il servizio di auto con conducente accetterà i propri clienti a bordo delle vetture a guida autonoma (delle Ford Fusion). Si tratta di un progetto pilota, per cui i tecnici di Uber hanno impiegato 18 mesi per renderlo attuabile.

Come riportato da NBC News, i veicoli sono dotati di 20 telecamere, 7 laser, antenne GPS su tetto e bagagliaio, il radar a 360 gradi ed una piattaforma software personalizzata. Essendo un progetto pilota, i clienti non saranno comunque soli all’interno della vettura, ma ci sarà un driver Uber, per immediatamente prendere il controllo dell’auto in caso di malfunzionamenti, ed un ingegnere che monitorerà i dati in tempo reale su un computer portatile.

Questo progetto è un grande passo avanti – ha spiegato Travis Kalanick, CEO e cofondatore di Uber – Testare la tecnologia nel mondo reale è fondamentale per rendere l’auto a guida autonoma una realtà”. Il servizio per il momento sarà gratuito e chi si offre per effettuare il test potrà usufruire della corsa completamente gratis.

Ultime notizie su Uber

Tutto su Uber →