Giornata del perdono: la Fiat 500 cerca di farsi “perdonare”

La 500 chiede “perdono” alle rivali.

Fiat 500 – Dopo le prime frecciatine di ieri, anche altri marchi hanno risposto agli irriverenti tweet di Fiat per la Giornata del Perdono. Dopo Mini e Renault anche la Toyota Aygo è intervenuta sfruttando il proprio slogan Go Fun Yourself e consigliando a tutti di non prendersi troppo sul serio e di divertirsi. Chiamata in causa da Renault anche Peugeot è intervenuta dicendo che la Peugeot 108 non ha nulla da farsi perdonare visto che si propone sia con 3, sia con 5 porte.

Nel mentre Fiat ha risposto a Renault, ringraziando, maliziosamente, per la risposta sulle differenze tra la Twingo a cinque porte e la Fiat 500.

I Primi Tweet e le prime risposte

In occasione della giornata del perdono Fiat ha ideato una speciale campagna con protagonista la piccola torinese. In alcune immagini diffuse sui social network di Fiat la nuova Fiat 500 chiede “perdono” alle proprie rivali. “Scusa Mini se sono bellissima” e “Scusa Twingo se sono unica” sono i due slogan usati da Fiat per questa provocazione.

Le risposte non si sono fatte attendere e subito Renault Italia ha lanciato una frecciatina di risposta. Nell’immagine diffusa dalla casa della Losanga la Renault Twingo risponde alla Fiat 500 dicendo: “E’ vero 500, sei l’unica. A non avere 5 porte”.

Mini ha invece risposto in un altro modo, ammettendo che la Mini si era sbagliata avendo creduto che la Fiat 500 fosse simpatica.

Ultime notizie su Fiat

FIAT viene fondata nel 1899 a Torino. L’acronimo FIAT significa Fabbrica Italiana Automobili Torino. Giovanni Agnelli fu aiutato nell’idea di avviare un’azienda automobilistica da numero [...]

Tutto su Fiat →