Nissan Juke-R: ecco il primo esemplare stradale

Nissan Juke-R: ecco il primo esemplare stradale

Le seguenti immagini ritraggono il primo esemplare stradale della Nissan Juke-R. Dopo il successo e i consensi riscontrati dalla pepata crossover al Dubai International Marine Club quello che voleva essere un puro esercizio di stile e una dimostrazione delle potenzialità tecnologiche dell’azienda nipponica è diventato un progetto da sviluppare e adattare su una vera e propria versione stradale. La versione in commercio, proprio come il prototipo, utilizza molti componenti meccaniche della GT-R.

Sotto il cofano pulsa il propulsore 3.8 V6 biturbo, che in seguito a una cura vitaminizzante riesce ora a sviluppare una potenza di ben 545 cavalli, archiviare lo 0-100 km/h in poco più di tre secondi e raggiungere una velocità massima di 275 km/h. La Juke-R #001 ha anche una nuova estetica grazie al contributo degli esperti del Nissan Design Europe. Gli affinamenti estetici includono un design più definito del paraurti anteriore e nuovi rivestimenti in carbonio delle ventole di raffreddamento anteriori e posteriori, che valorizzano il DNA sportivo di Juke-R.

In termini economici ogni esemplare di questa particolare vettura avrà un proprio prezzo, che dipenderà dalle specifiche richieste da ogni acquirente, con una base di partenza fissata sui 500.000 Euro. Oltre a debuttare nel mondo reale la Nissan Juke-R debutta anche nel mondo virtuale: sarà infatti possibile utilizzarla, assieme alla sorella Juke Nismo, nel nuovo gioco di gare sportive per dispositivi mobili “Gameloft Ashphalt 7: Heat”. Per maggiori informazioni sul mondo dei videogames potete visitare il sito del nostro network Gamesblog.it.

Nissan Juke-R: ecco il primo esemplare stradale
Nissan Juke-R: ecco il primo esemplare stradale
Nissan Juke-R: ecco il primo esemplare stradale
Nissan Juke-R: ecco il primo esemplare stradale

Concludiamo riportando le parole di Darryl Scriven, NDE Digital Team Manager, che spiega: “Sono stati ridisegnati i paraurti e le minigonne laterali di Juke-R, un processo che normalmente richiede molto tempo e che prende forma con l’utilizzo di modelli a grandezza naturale in argilla. Tuttavia, siamo riusciti a ridurre il tempo di sviluppo grazie alla visualizzazione a dimensione naturale con il supporto del power wall e del nostro nuovo proiettore 3D. L’elaborazione del processo è stata svolta totalmente a livello digitale, ma il risultato per Juke-R è una finitura di qualità da supercar”.

Nissan Juke-R: ecco il primo esemplare stradale
Nissan Juke-R: ecco il primo esemplare stradale
Nissan Juke-R: ecco il primo esemplare stradale
Nissan Juke-R: ecco il primo esemplare stradale
Nissan Juke-R: ecco il primo esemplare stradale

  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: