Uber: estate di promozioni a New York

Interessanti le iniziative per l'estate promosse dalla società di San Francisco.

Una schermata di Uber

Per i pendolari di New York quella del 2016 sarà un'estate ricca di promozioni: Uber ha infatti annunciato, per i mesi di luglio e agosto, tariffe super convenienti per gli utenti del servizio UberPool, circoscritte nell'area di Manhattan.  L'offerta, valida dal lunedi al venerdì nelle fasce orarie 7-10 am e 5-8 pm, è riservata ai clienti del sito di vendite online "Gilt City", sul quale ci si può gratuitamente iscrivere.

Ricordiamo che l'unica differenza di UberPool rispetto al servizio classico sta nella possibilità di condividere il viaggio in auto con un altro passeggero, trovato dall'applicazione, consentendo così un ulteriore risparmio sulla tariffa.

Gli iscritti al sito riceveranno da Uber la "Commute Card" (tessera dei pendolari), con la quale potranno acquistare un carnet di corse valido 2 settimane,  nei giorni e negli orari indicati, al prezzo di $ 49. Il pass valido 4 settimane sale a $ 79, mentre quello valido per 8 settimane costa $ 159.

Conveniente? Basta pensare che l'abbonamento settimanale (corse illimitate) per la metropolitana di New York costa $ 31, mentre quello mensile ne costa $ 116,50. Supponendo da parte dei pendolari un utilizzo di 2 volte al giorno per 5 giorni a settimana, il costo mensile della metro sarebbe di $ 2,91 per corsa, contro $ 1,98 di ogni singola corsa con Uber per 4 settimane.

Come riporta Quartz, il prossimo obiettivo, annunciato in un comunicato diffuso da Josh Mohrer, general manager di Uber per New York, sarà la creazione di una tariffa-flat che consenta viaggi illimitati facilitando così gli spostamenti in entrata e in uscita dalla Grande Mela.

Non è ancora chiaro se Uber ci guadagnerà economicamente da questa operazione. L'impressione, in un periodo in cui i competitor, Lyft su tutti, puntano a conquistare clienti con pubblicità aggressiva, è che Uber stia sfruttando l'estate, dove gli spostamenti per lavoro sono più limitati, per allargare il proprio bacino di utenza.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail