Mestre: multa a disabile entrata in ZTL

Avete un pass europeo per disabili? Attenzione se passate da Mestre….

Italia paese di santi, poeti, navigatori, ma anche di pessime contraddizioni, di una burocrazia esacerbante e di storie che sembrano surreali, ma che in realtà raccontano di episodi realmente accaduti. Protagonista la cittadina di Mestre, ostile stavolta alle persone disabili a causa di un regolamento che lascia basiti. Le vittime di questa vicenda, secondo quanto riportato dal quotidiano Venezia today, sono una madre ed una figlia, con la prima disabile.

La giovane, in giro per la città, stava accompagnando la madre che non risulta essere autonoma. L’anziana donna, tra le varie problematiche, soffre di incontinenza e, ovviamente, in caso di bisogno, necessita di una soluzione immediata. E’ accaduto proprio questo quando la figlia, colta dall’emergenza, si è inserita in una ZTL, sentendosi garantita da un pass europeo per disabili esposto sul cruscotto. Peccato però che Venezia sia una delle poche città che non accoglie direttamente i possessori del suddetto pass: serve infatti prima dare notifica agli uffici comunali con attestazione della targa.

Quindi, per legge, prima di entrare in un Bar nella ZTL e aiutare la donna disabile, la figlia avrebbe dovuto chiamare il Comune di Venezia, informarli dell’imminente ingresso comunicando il numero di targa. Oltre al danno, anche la beffa, perchè la ragazza ha fatto ricorso al prefetto, il quale ha però raddoppiato la multa, portandola a complessivi 190 euro.

Se pensate che questa sia una sorpresa, risponde il presidente dell’Adico, l’associazione a difesa dei consumatori: “Abbiamo seguito diversi casi del genere e il prefetto o il suo staff non hanno mai accolto i ricorsi e hanno sempre raddoppiato la multa. Più di qualche disabile ci ha anche detto che negli uffici del prefetto non sono stati trattati nemmeno troppo bene. Tra l’altro c’è chi ha poi fatto un altro ricorso al Giudice di Pace, vincendolo, ma dopo aver speso altri soldi per il contributo unificato”.

Italia (un tempo evidentemente) culla della civiltà.

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →