La Yeti e il futuro di Skoda

Secondo la testata inglese Autocar, e come già anticipato da tempo, la Skoda Yeti avrebbe ricevuto il disco verde per la messa in produzione, intorno alla metà del 2009. La concept 4×4 destinata ai giovani vista in vari saloni europei subirebbe naturalmente un’evoluzione, adottando ad esempio la base della Volkswagen Tiguan, a sua volta derivata

di Ruggeri

Secondo la testata inglese Autocar, e come già anticipato da tempo, la Skoda Yeti avrebbe ricevuto il disco verde per la messa in produzione, intorno alla metà del 2009.

La concept 4×4 destinata ai giovani vista in vari saloni europei subirebbe naturalmente un’evoluzione, adottando ad esempio la base della Volkswagen Tiguan, a sua volta derivata dalla Golf, o forse un mix di vari elementi prelevati da vetture del gruppo VAG, così come l’attuale Roomster è un misto di nuova Fabia (motore e parte anteriore) e Octavia (retrotreno e parti strutturali).

Il nome potrebbe rimanere Yeti, o forse cambiare: resta comunque ferma l’idea di realizzare una 4 x 4 di dimensioni compatte ed economica, concorrente ad esempio di Suzuki Jimny o, per altri aspetti, della nuova Nissan Qashqai.

La Yeti sarà uno dei 6 nuovi modelli che Skoda realizzerà nei prossimi 3 anni, per ottenere nel 2010 il rinnovamento dell’intera gamma: nell’ordine nuova Fabia, da poco presentata e progressivamente venduta nei diversi mercati; nuova Superb, derivata dall’attuale Passat, ossia dalla Golf; Octavia facelift (2008); Yeti; Fabia face-lift (2010) e infine nuova Octavia, basata sulla piattaforma Golf PQ35. Rimane in forse una possibile citycar, derivata dalla concept car Joyster, per il 2011, o più avanti: nessuna decisione definitiva è stata ancora presa in merito.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →