Sulle strade piemontesi con Fiat Fullback e Fiat Talento Combi

La gamma di Fiat Professional diventa 'full liner' e si rinnova completamente: noi l'abbiamo provata tra salita, off-road e autostrada

Le strade piemontesi tra Torino e Pinerolo, immerse spesso nella natura, e la nuova gamma Fiat Professional: questo il menù di una due giorni dedicata ai mezzi professionali, ma non solo. Tante le novità del gruppo FCA per questo 2016: le rinnovate versioni del bestseller Ducato, del Fiorino e del Doblò, oltre alle novità Fullback e Talento. Una gamma per la prima volta “full liner”, per un settore sempre con maggiore richiesta a livello nazionale ed europeo.

Tanti tipi di carrozzeria, portata e volume; una completa scelta di varianti di passo, lunghezza e altezza; con motori ad alta efficienza e con diverse alimentazioni (benzina, gasolio, GPL e metano). Inoltre, il marchio pone una grande attenzione alle “specialties”, in particolare il mondo dei veicoli trasformati e del trasporto persone. E proprio su questo mi sono concentrato.

Fiat Fullback tra salita e off-road

VOTO 7 Primo contatto

E’ il momento di salire a bordo ed è Fiat Fullback, il prodotto simbolo di questo rinnovamento di Fiat Professional, nella versione Double Cab a tenermi compagnia in questa prima parte del test drive. Si nota subito la forte personalità del veicolo, con proporzioni sportive, grazie ad una cabina protesa in avanti ed uno sbalzo anteriore ridotto. Aprendo la portiera e salendo a bordo, con uno scalino appositamente realizzato per evitare sforzi per accedere alla cabina, noto un ambiente con finiture ad alto livello, destinate non solo a chi utilizza il mezzo dal punto di vista commerciale.

Giro la chiave ed accendo il motore 2.4 turbodiesel con 180 cavalli di potenza e 430 Nm di coppia, per spingerlo immediatamente lungo i tornanti delle strade nei dintorni di Pinerolo. La brillantezza non è una delle doti principali nei tratti di salita, visto che il Fullback fa un po’ di fatica a trovare lo spunto necessario per affrontare l’ascesa, probabilmente anche a causa di una trasmissione automatica un po’ lenta nel salire di marcia, mentre noto immediatamente come lo sterzo sia preciso e ‘leggero’ nonostante le dimensioni ed il peso del veicolo.

Abbandono la strada asfaltata per affrontare un lungo tratto off-road ed è proprio in queste condizioni che Fiat Fullback si esalta e mostra tutto il suo dinamismo e la capacità di viaggiare fuoristrada. Tra lo sterrato, i sassi e qualche tratto con fango e pozzanghere, visto che nei giorni precedenti ha piovuto, il pick-up si muove con grande disinvoltura e sicurezza, anche grazie all’utilizzo della trazione 4ALL, che blocca il differenziale centrale ed inserisce marce ridotte, per una maggiore coppia. Le sospensioni lavorano bene, riuscendo ad attutire la strada disconnessa, e l’abitacolo resta silenzioso. Insomma, mi sono davvero divertito.

Fiat Talento Combi, la nove posti

VOTO 8 Primo contatto

Rientrato alla base torinese e, dopo una veloce pausa pranzo, cambio mezzo e salgo sull’altra novità della gamma: la Fiat Talento, nella versione Combi, cioè quella dedicata al trasporto persone. Un modello adatto a chi deve viaggiare con famiglie numerose o in gruppo, visto che può trasportare fino a nove persone (8+1 la configurazione). A questo proposito, la comodità per tutti i passeggeri è di ottimo livello, visto che lo spazio per ogni persona è ampio su entrambe le file posteriori (tre posti per fila) e la seconda fila è dotata anche di attacchi Isofix, per chi viaggia con dei bambini.

Restando sul tema spazio, il bagagliaio è molto capiente e permette di trasportare numerosi bagagli di grandi dimensioni, anche con la zona passeggeri al completo. La posizione di guida, con sedile elettrico e volante regolabile, è decisamente comoda, anche se non ho avuto il modo di fare un viaggio particolarmente lungo, ma solamente una cinquantina di chilometri, molti dei quali in autostrada. Proprio su questo tratto, ho mantenuto una velocità costante sui 125/130 chilometri orari, come avrei fatto se fossi stato in auto, senza che il mezzo ne soffrisse.

Entrato in città, ho notato una buona brillantezza del motore 1.6 benzina da 125 cavalli e 320 Nm di coppia massima, per quando serve superare velocemente un incrocio, ed anche il cambio manuale a sei rapporti risponde con prontezza alle richieste. Un po’ meno positiva, invece, l’impressione sul sistema di infotainment e, soprattutto, sul navigatore: le indicazioni non sono particolarmente chiare sulla mappa, in particolare quando serve capire quale uscita prendere nelle rotonde. Ma, per il resto, il primo giudizio sulla Fiat Talento è sicuramente positivo.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: