Tesla: sfida a Google sulle auto a guida autonoma

Il marchio americano di auto elettriche premium punta sulle driveless car: "Ci arriveremo in un tempo molto breve"

Logo Tesla

Tesla – Non solo la volontà di consolidare la leadership nelle vetture elettriche premium, ma Tesla punta anche sulla guida autonoma e lancia la sfida a Google. “Le nostre macchine fanno ogni giorno più miglia, di quanto i veicoli autonomi di Google hanno coperto in 10 anni”, è la dichiarazione di Jon McNeill, direttore globale vendite del marchio statunitense, a Lisbona.

Tutte le vetture sono monitorate a distanza ed inviano le informazioni al costruttore e, grazie a questi dati, “Tesla arriverà alla completa guida autonoma in un tempo molto breve”. Poi arrivano i numeri delle auto del marchio elettrico premium americano: nel mondo sono stati percorsi oltre 3.400 milioni di chilometri, per un risparmio di carburante di oltre 150 milioni di litri.

Anche il colosso di Mountain View non sta fermo ed in questo 2016 conta di dare un’accelerata al proprio progetto, su cui sta lavorando da anni: test in altre quattro città americane, accordo con FCA e la ricerca dei designer per rendere esteticamente più piacevole la vettura. L’obiettivo è quello di anticipare l’uscita ufficiale del veicolo a guida autonoma, rispetto a quel 2020 di cui si è parlato molto spesso.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail