FlashFog: un antifurto fumoso

Antifurto Flash Fog


A guardare l’immagine qui sopra verrebbe da pensare che tale sistema sia stato inventato dal mago David Copperfield per il suo ultimo numero, e invece non è così...
La Flash Fog Security, divisione della Arias Tech Ltd, ha messo a punto questo originalissimo marchingegno, da abbinare ad un antifurto tradizionale: se un ladro si accingesse a forzare la porta della vostra autovettura, verrebbe trasmesso un impulso ad un generatore in grado di rilasciare una miscela di glicerolo (o di glicolidi) e acqua.
Tradotto, in meno di venti secondi l’abitacolo viene invaso da una spessa coltre di fumo che impedisce al malintenzionato in questione non solo di guidare la macchina, ma anche di frugare nell’abitacolo per arraffare il più possibile.
Contemporaneamente, un segnale luminoso intermittente (si accende e spegne 12 volte al secondo) crea fastidi e problemi alla vista.

Facile direte voi, basta aspettare che tale “nebbia” si dissolva perché il ladro prosegua il suo lavoro. E invece no, perché l’effetto si protrae per circa 45 minuti, mettendo a dura prova la pazienza del più ostinato dei furfanti.
Per gli incontentabili, la casa produttrice sta sviluppando altre due interazioni: un’assordante sirena da 125 Db e un gas lacrimogeno.
La FlashFog Security assicura che tale gas è assolutamente atossico e che non sporca l’abitacolo, mentre il prezzo di ogni singola bombola si attesta sui 7 euro.

Via | Fastweb

  • shares
  • Mail
41 commenti Aggiorna
Ordina: