Lamborghini e Bugatti in vendita? Non può essere vero...




Per ora sono solamente chiacchiere da bar (anche se ben fondate…), ma, da qui a breve, potrebbero aprire degli scenari veramente inimmaginabili.

Il tutto parte dai quasi 47 miliardi di dollari che Porsche ha stanziato per accaparrarsi una fetta consistente delle azioni del gruppo VAG, e prosegue con le dichiarazioni quasi minacciose rilasciate da Wendelin Wiedeking, gran capo del gruppo bavarese e supervisore di VW.

Ad una domanda sul futuro di Lamborghini e Bugatti, molto probabilmente riferita al pericolo di concorrenza intestina, la risposta è stata più o meno questa, un laconico “No toys anymore” (che si potrebbe tradurre con ‘no ad altri giocattoli’).

Queste tre parole potrebbero far presagire il peggio, ossia la vendita di uno dei due (o entrambi) brandi di lusso.

I soldi verrebbero poi investiti per rilanciare la VW in ottica internazionale, non dedicando tutti gli sforzi al Vecchio Continente ma orientandosi anche ai mercati in via d’espansione.


Ora veniamo ai rumors veri e propri: la presenza sotto la stessa egida di R8, 911 e Gallardo verrebbe rivalutata, tanto che a farne le spese sarebbero proprio le vetture di Sant’Agata Bolognese: come già detto il costruttore del toro farebbe la stessa ingloriosa fine dell’Aston Martin, ossia essere venduta al miglior offerente.

Per quanto riguarda la Bugatti, essa verrebbe semplicemente riposizionata verso il basso: l’intenzione della Porsche di creare una vettura capace di soffiare il record di velocità alla Veyron, segnerebbe la fine commerciale di tale auto, nata con il solo obiettivo di stupire in campo velocistico.

Se tutto questo si realizzasse sarebbe lecito pensare anche ad un riposizionamento dello sforna-utili Audi? Bisogna riconoscere a Porsche il (de)merito di aver creato ulteriore scompiglio nel mondo dell’auto…

Via | Autoblog.com

  • shares
  • Mail
134 commenti Aggiorna
Ordina: