Foto spia BMW M5: ecco i gruppi ottici

Pronta al debutto nel corso del 2017.

Eccoli qui gli occhioni della nuova BMW M5: la supersedan tedesca, ancora alle prese con i collaudi stradali, ha cominciato a scrollarsi di dosso le camuffature per farci assaggiare il suo design. Quest’ultimo, a dire il vero, non è molto diverso da come ce lo saremo aspettati. Ancora una volta in casa BMW il mantra è “evoluzione più che rivoluzione”, che i tempi di Bangle sono lontani anni luce.

Osservando le immagini in questione si nota che lo styling della 5er ha ereditato molto da quello della più grande Serie 7, a cominciare da calandra doppio rene tridimensionale senza soluzione di continuità con i gruppi ottici. In coda invece ci sono i tradizionali gruppi ottici ad “L”.

Le vere novità della nuova Serie 5 saranno sotto la carrozzeria, dove è attesa un telaio più ricco di alluminio e fibra di carbonio. Mentre sotto al cofano della M5 dovrebbe finire una versione aggiornata del V8 4.4 twin-turbo, capace di almeno 600 CV: una potenza che, per la prima volta nella storia del modello, potrebbe essere scaricata a terra mediante la trazione integrale permanente.

  • shares
  • Mail