Milano: 2.000 multe al giorno con 7 autovelox

Il primato spetta al cavalcavia del Ghisallo, mentre in Via Palmanova è stato pizzicato un automobilista che viaggiava a 209 chilometri all'ora

La Polizia colloca un autovelox

Multe Milano – Le strade ad alto scorrimento in città sono le più a rischio multa: l’automobilista tende ad accelerare, l’autovelox scatta la foto ed arriva la sanzione. Un esempio arriva da Milano, dove da un paio d’anni il Comune ha installato sette dispositivi per rilevare la velocità su queste strade, dove il limite resta di 50 chilometri orari oppure sale al massimo fino a 70 km/h.

Il primo periodo fu un ‘massacro’ per chi era al volante, con un giorno (il 21 marzo 2014) con addirittura 12.025 sanzioni emesse, poi c’è stata più attenzione, ma tutt’ora il numero di multe è elevatissimo: circa 2.000 al giorno. Come riportato da Il Giorno, il record è del cavalcavia del Ghisallo, dove sono 900 gli automobilisti pizzicati a superare il limite di 70 chilometri all’ora.

Il podio è completato da Viale Fermi e Viale Famagosta, mentre la velocità più alta è stata stabilita l’8 gennaio scorso in Via Palmanova, dove un automobilista viaggiava addirittura a 209 km/h. “Da quando sono stati introdotti gli autovelox, sono stati ridotti in modo consistente gli incidenti”, ha detto Marco Granelli, assessore alla sicurezza. Secondo i dati forniti dal Comune, il numero è stato più che dimezzato: si è passati dai 290 incidenti del 2013 ai 106 dello scorso anno.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: