Guida autonoma, futuro o fantascienza?

Futuro e fantascienza non sono mai stati così vicini, KITT di Super Car non è mai stato così vicino!

Quante volte da bambini ci siamo chiesti "E' veramente possibile?" o "Sarebbe bellissimo!", nella nostra mente la fantascienza e il futuro si mescolavano in una indissolubile idea. Ma quale è il futuro oggi per le auto? Ecco una domanda a cui Cars.com ha cercato di dare una risposta più realista possibile.

Auto semiautonome, Oggi-2020


Volvo: in Cina per la guida autonoma

Marche come BMW, Mercedes-Benz, Toyota, Tesla e Volvo hanno già sviluppato sistemi di guida semiautonoma, battendo strade mai battute prima, dai network delle case europee alla tecnologia aerotattica della Toyota. Ma perché non oggi auto totalmente autonome? Una prima risposta è il mercato, come già scritto su Autoblog.it, il mercato non è ancora entusiasta per un'auto che si possa guidare da sola, in più i prezzi finali associati alla ricerca e sviluppo di questi anni sarebbero accettabili solo per una piccola fetta di compratori, in pratica auto totalmente autonome ad oggi sarebbero troppo costose per l'utente medio. Una seconda risposta è lo sviluppo, meccanicamente cambierebbe poco o nulla ma i sofware sono il vero problema, attualmente i software rispondono a percorsi preimpostati e routinari, non sono pronti programmi che possano autoregolarsi in presenza di percorsi non routinari come lavori, condizioni dell'asfalto oppure eventi di qualsivoglia natura.

Auto completamente Autonome, 2020-2025


This image provided by Google shows a very early version of Google's prototype self-driving car. The two-seater won't be sold publicly, but Google on Tuesday, May 27, 2014 said it hopes by this time next year, 100 prototypes will be on public roads. (AP Photo/Google)

Secondo gli analisti di IHS Automotive la guida totalmente autonoma arriverà dopo il 2020 ma prima del 2025, ma la vera domanda in questo caso non è il "Quando" ma piuttosto "Chi", chi arriverà prima sul mercato con una macchina totalmente autonoma? Gli indizi principali ci portano a Google, che da anni sta investendo su tecnologie per una guida totalmente autonoma, ma subito dopo arrivano le grandi case tedesche e nipponiche, che stanno correndo in modo forsennato per raggiungere questo obiettivo, in più case di supporto esterno come Bosch vogliono sedersi al grande tavolo della guida completamente autonoma.

Ma perché la guida autonoma? Chi spinge? Beh il perché è vario ed eterogeneo, ad esempio le auto a guida autonoma potrebbero decongestionare le strade metropolitane, evitare incidenti, rendere autonomi i diversamente abili che fino ad ora non avevano possibilità di avere un'automobile. Il chi spinge per questa tecnologia è altrettanto variegato ed eterogeneo, i governi, come quello statunitense che prevede nel 2020 la vendita di tutte le auto con almeno i freno automatico, le aziende che ovviamente puntano allo sviluppo di tecnologie sempre più avanzate e facili e poi le aziende che vedono nelle auto un servizio, come Uber, che sarebbero agevolate da questo ritrovato tecnico.

Futuro o fantascienza? Beh, alla fine questi due concetti non sono tanto lontani ed alcune volte possono anche toccarsi.

Foto| smoothgroover22

 

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: