Lo Smartphonetest smaschera chi usa il telefono al volante

In USA potrebbe presto entrare fra le dotazioni della Polizia.

distracted-driving-cell-phone.jpg

Gli smartphone? Una delle principali cause di incidenti stradali per distrazione. Un nemico non meno pericoloso della guida in stato di ebbrezza. E’ per questo che l’azienda israeliana “Cellebrite” sta mettendo a punto una tecnologia che permette di verificare se la persona che ha causato un sinistro stradale stava usando il telefono nei momenti immediatamente precedenti l’impatto.

Con tale strumento le forze dell’ordine potrebbero quindi accertare l’uso improprio dello smartphone alla guida - senza l’uso di auricolare o vivavoce - stabilendo in pochi istanti le eventuali colpe. Lo stato di New York sta già analizzando l’introduzione di questa tecnologia fra le dotazioni della Polizia. Inoltre Cellebrite assicura che i contenuti personali del proprietario del telefono non vengono analizzati durante le verifiche di cui sopra, così anche la privacy è tutelata.

A sostenere l’introduzione dello “smartphone-test" sarebbe la “Distracted Operators Risk Casualties”, un’associazione di persone che combatte il fenomeno degli incidenti stradali causati dalla distrazione da telefonino. Una battaglia legittimata dal peso dei numeri: ogni giorno negli USA nove persone rimangono uccise e 150 ferite proprio per il cattivo uso del telefonino mentre sono al volante.

  • shares
  • Mail