Truffa all'esame per la patente a Frosinone: 20 arresti

I candidati non conoscevano l'italiano ed il codice stradale: sono state sequestrate 90 patenti ottenute con il sistema illecito

Un test per la patente

Truffa esame patente – Si sostituivano ai candidati stranieri per permettergli di superare l’esame di teoria per la patente, in cambio di 4.000 euro. Questa la truffa che è stata scoperta e bloccata a Frosinone, con l’arresto di 20 persone, accusate di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione, falso in atto pubblico, sostituzione di persona, accesso abusivo a sistema informatico pubblico e frode informatica ai danni dello Stato.

Come riportato da Rai News, i reati sono stati commessi con la complicità di pubblici ufficiali della Motorizzazione di Frosinone, tra cui il direttore pro tempore e quattro esaminatori. Ma come avveniva la truffa? Al posto dei veri candidati, che spesso non conoscevano nemmeno una parola di italiano, entravano nella sede d’esame altre persone, per compilare il test al posto loro.

Erano al massimo quattro per volta i candidati falsi, che non solo compilavano il test per i candidati veri, ma suggerivano anche le risposte alle domande ad altre tre persone. In totale, dunque, in ogni sessione d’esame, la truffa portava al superamento della prova fino a 16 persone. Un grave pericolo per la sicurezza sulle strade, visto che i candidati non erano a conoscenza del codice stradale e della segnaletica. Nel corso dell'operazione, gli agenti hanno sequestrato 90 patenti di varie categorie, ottenute con questo sistema illecito.

Foto Patente.it

  • shares
  • Mail