Toyota e Microsoft fanno squadra per le date thecnologies dei veicoli

Una guida più umana ed intuitiva senza rinunciare alla tecnologia è possibile? Microsoft e Toyota pensano di si. Nasce una joint venture fra le due case.

cloud01.jpg

Toyota e Microsoft starebbero collaborando per sviluppare tecnologie avanzate di networking, cyber-security e analisi dei dati di guida per il mercato delle automobili, secondo quanto riportato dal sito Bloomberg. Sappiamo che ultimamente tutte le auto siano connesse ed interconnesse a sistemi più o meno avanzati di rete ed ovviamente il costruttore nipponico non si è fatto scappare questa nuova finestra di sviluppo che si sta presentando.

Toyota Motors North America ha dichiarato che utilizzerà il sistema di analisi dei dati fornito da Microsoft Azure, un sistema cloud di networking che raccoglie i dati guida per rendere "più umana, intuitiva e sicura la guida, svincolando il fruitore dalla tirannia tecnologica odierna", infatti, il progetto di Toyota sarebbe quello di mettere sì, in comunicazione auto, guidatore e dati di traffico e tempi di percorrenza ma in modo fluido e veloce, risparmiando al guidatore il lavoro di compilazione dei dati.

A capo del progetto ci sarà Zack Hicks, vice presidente della filiale americana di Toyota e capo dell'ufficio informazioni, l'investimento iniziale sarà di 5 milioni di dollari e mezzo, ma è una cifra destinata a salire visto l'interesse sempre maggiore della casa verso la possibilità di connessione.

Già dal 2011 c'era una collaborazione fra Microsoft e Toyota ma solo adesso si intravedono veri spiragli di sviluppo tecnologico, in più Toyota da Gennaio 2016 ha investito circa 1 miliardo di dollari in ricerca e sviluppo con vari enti, vedi MIT di Boston, sia in robotica che in comunicazione.

Vedremo auto sempre più sicure, tecnologiche e intelligenti in futuro? La risposta più probabile è si ma ai "posteri l'ardua sentenza".

Foto| Perspecsys Photos

  • shares
  • Mail