Honda CR-Z restyling: nuove immagini e dati ufficiali

honda_cr-z_restyling

Il restyling della Honda CR-Z sopperisce ad una fra le principali carenze da sempre attribuitele, relativa al motore ed alla sua scarsa ‘vigoria’. I tecnici del marchio giapponese hanno pertanto modificato la piattaforma ibrida IMA (Integrated Motor Assist), che ora sviluppa una potenza massima di 135 CV ed una coppia massima di 190 Nm. Non certo numeri da sportiva vera, ma quantomeno sufficienti per garantire maggior coinvolgimento al volante. Il quattro cilindri viene modificato nella sua centralina di gestione, nel sistema che regola il movimento delle valvole, nell’albero e nel sensore di detonazione. Sviluppa così 121 CV e garantisce 7 CV in più rispetto alla precedente unità.

Il modulo elettrico è privato delle batterie al nichel-metallo in favore dei più moderni e funzionali accumulatori agli ioni di litio, i quali offrono il 50% della potenza in più: si passa infatti da 10 a 20 CV. Così equipaggiata la nuova Honda CR-Z accelera da 0 a 100 km/h in 9 secondi (-0.7 secondi) e raggiunge la velocità massima di 200 km/h, consumando 5 litri ogni 100 chilometri per emissioni di 116 grammi di CO2 al chilometri. Honda introduce poi la nuova modalità di guida Sport Plus, alternativa alle ECON, Normal e Sport già presenti e disponibile solo quando le batterie sono cariche almeno per il 50%: in questo caso vengono garantite accelerazioni e riprese più consistenti per un massimo di 10 secondi, semplicemente premendo il pulsante S+ sulla corona dello sterzo.

A livello stilistico la nuova Honda CR-Z si riconosce per i gruppi ottici anteriori e posteriori con luci diurne a LED, per la griglia frontale ridisegnata, per i cerchi da 17 pollici ed i nuovi specchietti retrovisori.

Honda CR-Z restyling 2013
Honda CR-Z restyling 2013
Honda CR-Z restyling 2013
Honda CR-Z restyling 2013

Honda CR-Z restyling 2013
Honda CR-Z restyling 2013

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: