Infiniti Q50 MY 2016: i motori e le nuove tecnologie

Nel suo terzo anno di carriera, le vendite a livello globale di Q50 hanno quasi raggiunto le 50.000 vetture, con un incremento del 65% rispetto allo stesso periodo del 2014. Ecco tutti i dettagli della berlina in versione MY 2016.

La nuova Infiniti Q50 MY 2016 arriverà sul mercato con una serie di miglioramenti tecnici che riguardano le prestazioni e la dinamica di guida. Sulla berlina premium giapponese debutta infatti la seconda generazione del “Direct Adaptive Steering”, ideato per aumentare la sensibilità in ogni condizione di guida: il primo sistema digitale di sterzata al mondo si avvarrà di una nuova logica di controllo concepita per aumentare il feedback e rendere il comando più simili ad uno sterzo con servoassistenza elettroidraulica; presente anche la taratura variabile in funziona della modalità di guida che offre ora più opzioni di mappatura.

La nuova Q50 viene equipaggiata per il 2016 con le sospensioni “Dynamic Digital Suspensions” (DDS): il nuovo sistema consente al guidatore di selezionare l’assetto che più si addice allo stile di guida o alle condizioni del percorso, grazie al “Drive Mode Selector” (DMS). Per esaltare questo concetto è possibile, attraverso il “Personal Mode”, creare un programma personalizzato che gestisce la potenza del motore, le sospensioni e lo sterzo.

Quattro le motorizzazioni a listino, incluso il nuovissimo motore a benzina biturbo 3.0 litri V6 con iniezione diretta. Come i più informati già sapranno, questo nuovo “VR30” è capace di erogare 405 CV di potenza. Accanto al nuovo 3.0 litri V6, ci sarà anche l'unità ibrida 3.5 litri V6 da 364 CV ed il 2.0 turbo da 211 CV. Sul fronte turbodiesel il 2.2 da 170 CV.

  • shares
  • Mail