Rendering dell’Audi A7 Cabriolet

L’ aggressiva politica commerciale di Audi è nota ai più, e prevede di passare dai 22 modelli presenti attualmente nel listino ai 40 del 2015, investendo qualcosa 12 miliardi di euro.Ovviamente, all’interno di tale tourbillon, ampio spazio sarà riservato a quelle vetture che nasceranno da zero, andando ad occupare segmenti di mercato finora inesplorati dal


L’ aggressiva politica commerciale di Audi è nota ai più, e prevede di passare dai 22 modelli presenti attualmente nel listino ai 40 del 2015, investendo qualcosa 12 miliardi di euro.

Ovviamente, all’interno di tale tourbillon, ampio spazio sarà riservato a quelle vetture che nasceranno da zero, andando ad occupare segmenti di mercato finora inesplorati dal costruttore di Inglostad: dopo il debutto del SUV Q5, l’attenzione si sposterà nel 2009 sulla A7.

Questa vettura, di cui vi abbiamo già mostrato alcuni ipotetici rendering, sarà una diretta rivale della Mercedes CLS, sia come filosofia che come dimensioni. Come se non bastasse, questa berlina sportiva avrà una sorella, esclusiva e raffinata come poche altre nel panorama automobilistico: l’anno successivo debutterà quindi la variante cabriolet, prontamente interpretata dagli amici di Motorauthority.

Riguardo alla linea c’è poco da discutere. I tratti del frontale saranno pressoché uguali a quelli di tutti gli altri prodotti dei Quattro Anelli, la linea di cintura sarà caratterizzata da una profonda nervatura, capace di mascherare le dimensioni finali, mentre la coda adotterà i fari a led: nel complesso un taglio abbastanza conservativo, tale da non far gridare allo scandalo. Anzi.

L’elemento distintivo dell’auto sarà ovviamente il grande tetto in tela, soluzione privilegiata rispetto alla copertura in metallo: quest’ultima avrebbe compromesso il bagagliaio, facendo aumentare il peso e avrebbe suscitato un minore impatto emotivo.

Il telaio sarà modulare ed utilizzerà il sistema MLB che ha debuttato sulla A5 e sarà presente in tutte le future berline Audi; le dimensioni generose dovrebbero assicurare ampio spazio per i passeggeri e un bagagliaio degno di tale nome, mentre il piacere di guida sarà assicurato da una ottimale disposizione delle masse.

Il comparto motoristico vedrà la presenza di unità benzina e gasolio, sempre più in voga anche sulle scoperte: si partirà dal rinnovato V6 3.0 TDI, per salire ai 3.2 benzina e ad una ipotetica variante S7, dotata di trazione integrale e di un propulsore V10.

Audi A7  Cabriolet

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →