SRT Barracuda: debutta nel 2015

plymouth_barracuda

Della nuova Barracuda si parla fin dall’ottobre 2010, quando l’allora numero uno del marchio Dodge scaldò i cuoi degli appassionati lasciando intendere che vi fosse la reale intenzione di presentare una ‘cuda di quarta generazione. “L’operazione è accompagnata da tante variabili – ammise Ralph Gilles –. Nell’attesa i clienti stanno pestando i piedi”. Il recente incontro di Sergio Marchionne con i concessionari del gruppo Chrysler ha reso attuale un tema forse scivolato in secondo piano. Car & Driver rivela pertanto che la nuova Barracuda potrebbe sostituire la Dodge Challenger, insediandosi nel listino SRT che oggi prevede la sola Viper.

La ‘cuda non avrà alcuna somiglianza con il modello che andrà a sostituire, non foss’altro perché la Challenger è realizzata sulla piattaforma LX che viene oggi ritenuta troppo pesante e 'demodè', adatta sì alle berline ma non certo a coupè dalla vocazione sportiva. La nuova SRT Barracuda sarà quindi 20 centimetri più corta (circa 4.82 metri) e 160 chili più leggera, grazie ad una nuova piattaforma a trazione posteriore destinata in futuro a numerose vetture del gruppo Chrysler. L’offerta motori sarà composta da un quattro cilindri turbo, da più muscoloso V6 e dall’immancabile V8. Debutterà nel 2015.

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: