Volkswagen Beetle Dune

In Europa verrà lanciata con cinque motorizzazioni, da 105 CV a 220 CV. Sarà anche cabriolet.

Volkswagen trasferisce in serie i motivi del prototipo esposto nel gennaio 2014 e lancia quest’oggi la Beetle Dune, versione ad assetto rialzato ispirata ai cosiddetti Baja Bug. Il loro nome non sarà così popolare, ma siamo certi che sapete di quale automobili si tratti: sono quei Maggiolino rialzati ed irrobustiti in maniera tale da renderli adatti anche al fuoristrada, popolari nella California degli anni ’60 e realizzati parzialmente in fibra di vetro.

La versione Dune riprende alcuni di quei concetti e si caratterizza per una serie di modifiche destinate al corpo vettura: la presa d’aria sul paraurti è maggiorata, i cerchi in lega misurano 18 pollici ed i fendinebbia vengono inseriti all’interno di incavi a contrasto. A contrasto sono anche i profili sulle minigonne, le calotte degli specchi laterali, l’estrattore ed il contorno della feritoia anteriore. La Beetle Dune può essere ordinata nelle vernici metallizzate Sandstorm Yellow e Dark Bronze.

L’assetto è rialzato di 1 centimetro, mentre la carreggiata risulta più ampia di 1,5 cm. Di serie vengono offerti la connettività Bluetooth, la radio digitale DAB+ ed i comandi vocali, oltre ai sedili sportivi ed al volante ed alla leva del freno a mano rivestiti in pelle. La Dune verrà offerta anche in versione Cabriolet. Arriverà in Europa con i motori a benzina da 105 CV, 150 CV e 220 CV e con i diesel da 110 CV e 150 CV. Debutterà nelle prossime ore al salone di Los Angeles, in programma dal 18 al 29 novembre.

  • shares
  • Mail