La polizia multa la Google Car: andava troppo piano

Su Google+ la spiegazione di Mountain View "24 miglia per ragioni di sicurezza. Mai multati in 1,2 milioni di miglia percorsi"

google-car-prototypejpg

Arriva la prima multa per la Google Car. Il motivo? Andava troppo piano. A riferirlo è lo stesso team Google che si occupa del progetto della vettura a guida autonoma sulla propria pagina social Google+. "Guidare troppo piano? Raramente gli umani si fanno fermare per questo motivo". Torna quindi in auge la questione di una vettura per certi versi 'fin troppo perfetta'.


Tempo fa si era parlato anche degli incidenti dell'auto a guida autonoma per il suo rispetto fin troppo certosino del codice della strada in relazione alla guida di un essere umano.

Proprio i parametri pre-impostati, hanno portato alla multa per la vettura del colosso di Mountain View, dove la polizia locale ha fermato il mezzo che precedeva esattamente a 24 miglia orarie, ovvero 38 km/h in una strada in cui la velocità autorizzata è di 56 km/h.

Nel post social si legge che "Quando l'agente si è avvicinato, ha scoperto che si trattava di una nostra auto autonoma. All'interno c'era anche un passeggero, al quale l'agente ha contestato come l'auto rallentasse il traffico"

Ma perchè cosi piano? Google sta impostando la velocità delle sue vetture autonome a 25 miglia per ragioni di sicurezza "Vogliamo che le nostre auto diano un'idea di sicurezza, tutela e salvaguardia dai pericoli della strada, piuttosto che sfrecciare per le strade del quartiere e spaventare le persone"

La risposta di Mountain View si conclude con un piccolo inciso autoreferenziale conquistato fino alla fatidica contravvenzione : "Dopo 1,2 milioni di miglia di guida autonoma, equivalenti a circa 90 anni di esperienza di guida umana, siamo orgogliosi di dire che non siamo mai stati multati".



  • shares
  • Mail