Peugeot Rally Raid al salone di Padova 2015

Peugeot alla Fiera di Padova 2015 con le protagoniste dei Rally Raid


Al Salone di Padova 2015 va in scena “Peugeot e il mal d’Africa”, con l’esposizione di tre vetture del motorsport sensazionali. I tempi cambiano e la Parigi Dakar non calca più gli sterrati e le dune africane, ma la passione per le sfide dure e pure, quelle in cui si corre sotto a un sole rovente di giorno e al gelo di notte, quelle in cui anche se sei in testa mangi polvere ad ogni stramaledetta tappa, quella c’è sempre.

A Padova non c’è la 2008 DKR a cui Loeb sta prendendo le misure per la Dakar 2016, ma ci sono le sue antenate. Vetture che hanno davvero scritto la storia e che hanno posto le basi di questo mal d’Africa che ancora oggi tormenta il Team Peugeot.


Al padiglione 4 troviamo quindi la 205 T16, che dopo la chiusura del Gruppo B si gettò a capofitto in una delle gare più belle e difficili al mondo; la Parigi Dakar. Parliamo di un mostro di 1.775 cc trazione integrale con telaio tubolare capace di sviluppare in configurazione Dakar oltre 360 cv a 8.500 g/m, una vettura vincente con Kankunen nell’88, che aprì la strada all’erede in versione berlina e coupé, auto dell’anno 1988, la mitica 405 in versione T16.


Nell’89 lo squadrone Peugeot schiera due 205 T16 e due 405 T16 Grand Raid. I primi due gradini del podio sono di Ari Vatanen con la 405 T16 e Jacky Ickx al volante di una 205 T16.

L’apoteosi arriva alla Dakar del 1990: primo Vatanen, secondo Waldegaard entrambi su 405 T16, terzo Ambrosino con una 205 T16, mentre la seconda 205 T16 arriva 11a, a coronamento di quattro anni di dominio assoluto.


Ma il Mal d’Africa di casa Peugeot ha origini ancora più nobili e lontane, quando la Dakar non esisteva e “la gara” vera era la East African Safari. Parliamo della fine degli anni ’50 quando le Peugeot 403 dominavano le scene essendo già sul podio nell’edizione del 1958. Da allora le Peugeot hanno dominato quello che è considerato il rally più duro del mondo vincendone addirittura tre edizioni consecutive, fra il ‘66 e il ‘68.

Il 1976 è l’anno della svolta, quando la 504 berlina trionfa in tutti i più importanti rally-raid africani di allora. All’inizio del 1976 arriva la 504 coupé 2.6 V6 da 225 CV trazione posteriore ed è subito record: al East African Safari partono in 58, arrivano in 8. E una delle vincitrici è proprio la 504 esposta a Padova arrivata direttamente dal Museo Storico di Souchaux.

Ultime notizie su Video

I video più interessanti e divertenti del mondo auto: i video ufficiali dai costruttori, le nostre prove su strade, i video amatoriali divertenti da condividere, ecco un modo per scoprire il mondo delle quattro ruote a 360 gradi!

Tutto su Video →