Mitsubishi lavora alla rinnovata Space Star

L'aggiornamento non dovrebbe influire sulla gamma motori, che resterà sempre composta da solo 1.0 (anche a GPL).

L’aggiornamento più significativo verrà riservato all’anteriore. Dove arriverà una calandra più ampia e meglio definita, capace nel suo piccolo di modificare sensibilmente l’aspetto esterno: la rinnovata Mitsubishi Space Star dovrebbe guadagnare in carattere personalità, rinunciando al look sobrio della vettura oggi a listino ed avvicinando lo stile della Outlander, sottoposta anch’essa al medesimo trattamento ricostituente.

La modifica ci viene suggerita dalle immagini che il nostro fotografo ha scattato ad un esemplare ancora non definitivo. Il restyling interesserà non soltanto la griglia anteriore, ma si estenderà a quegli ambiti di solito presi in considerazione per interventi di questa portata: i fanali posteriori dovrebbero ricevere ottiche inedite, mentre il fascione paraurti anteriore guadagna nuove luci fendinebbia e prese d’aria ridisegnate.

L’abitacolo resterà quasi del tutto invariato. Anche la gamma motori non verrà sottoposta a grossi stravolgimenti, e continuerà a prevede il solo tre cilindri benzina da 1 litro: sviluppa 71 CV, rispetta già la normativa Euro 6 e consuma in media 4 litri ogni 100 chilometri. La rinnovata Space Star potrebbe esordire nel mese di marzo, quand’è in programma il salone di Ginevra (1-13 marzo).

  • shares
  • Mail