Vicino il ritrovamento della Porsche 550 di James Dean?

Leggenda vuole che la sportiva abbia continuato a rivelarsi pericolosa anche da smontata.

Mercoledì 30 settembre è caduto il 60° anniversario dalla scomparsa di James Dean, rimasto vittima di un incidente mentre guidava su strada una Porsche 550 Spyder. Quella tragedia segnò un’intera generazione.

L’attore diventò una sorta di emblema e la sua fama venne amplificata dalle leggende metropolitane che riguardano la sua 550 Spyder, vettura che lo stesso Dean aveva soprannominato Piccola Bastarda: La Tela Nera cita quattro episodi nei quali la sportiva ed alcuni suoi componenti provocarono gravi incidenti, fra cui la scomparsa della persona che aveva acquistato (e riutilizzato) il motore ed il ferimento del pilota che aveva riciclato i semiassi. Il telaio della Spyder sarebbe andato perso mentre veniva trasportato dalla Florida alla California. Ora però i responsabili del Volo Auto Museum (in Illinois) sostengono di aver ricevuto un’imbeccata utile per ritrovarlo. “La persona ci ha detto che aveva 6 anni quando il padre ed alcuni conoscenti nascosero il relitto dietro un falso muro costruito all’interno di un edificio a Whatcom County, nello stato del Washington” spiega il direttore del museo, Brian Grams.

L’uomo ha fornito informazioni a supporto della propria tesi e rivelerà le coordinate dell’edificio solo dopo aver ottenuto garanzie di tipo economico, legate alla spartizione dei futuri ricavi ed alla taglia di 1 milione di dollari garantita a chi avesse fornito informazioni utili per il ritrovamento.

Ultime notizie su Automobili Storiche

Tutto su Automobili Storiche →