Porsche Panamera Sport Turismo Concept - Salone di Parigi 2012 Live

Porsche presenta al Salone di Parigi 2012 la nuova Porsche Panamera Sport Turismo Concept, la variante shooting brake della Porsche Panamera
Porsche - Salone di Parigi 2012

I motivi per guardare con vivo interesse la Porsche Panamera Sport Turismo Concept sono davvero molteplici. In primis viene affrontato il tema della shooting brake, variante di carrozzeria che non rappresenta certo una costante del marchio tedesco. La giardinetta di taglio sportivo – per dirla all’italiana – misura 4.95 metri in lunghezza, 1.99 metri in larghezza ed 1.40 metri in altezza, è priva di specchietti laterali (sostituiti da telecamere) e vanta una fanaleria posteriore dall’inedito sviluppo: i fanali si allungano ora in orizzontale, da lato a lato, richiamando la soluzione della 911 Carrera 4. La Panamera Sport Turismo Concept anticipa inoltre quelle modifiche allo stile che verranno poi applicate al futuro restyling della Panamera, che beneficerà di gruppi ottici anteriori ridisegnati e di una presa d’aria anteriore più generosa.

Il terzo motivo d’interesse è rappresentato dalla dicitura ‘e-hybrid’, che andrà ad identificare le future ibride del marchio tedesco. In questo caso viene utilizzata la piattaforma composta dal 3.0 TFSI (333 CV) e da un motore elettrico con potenza di 95 CV, evoluzione della precedente unità destinata a numerosi modelli Audi e Porsche. La potenza complessiva raggiunge i 416 CV, per un’autonomia di 30 chilometri nella modalità di guida EV; in questa condizione l’auto raggiunge una velocità massima di 130 km/h. Con i due motori in suo la shooting brake accelera da 0 a 100 km/h in 6 secondi e consuma 3.5 l/100 km, per emissioni di 82 grammi di CO2 al chilometro.

L’abitacolo vanta un’impostazione minimale e tecnologica, per effetto del nuovo schermo TFT davanti al conducente e di quello che è a tutti gli effetti un vero e proprio tablet collocato fra guidatore e passeggero. Attraverso quest’ultimo è possibile comandare numerose funzioni dell’auto, fra cui l’impianto di climatizzazione e la piattaforma ibrida. Quest’ultima si articola nelle modalità di guida ‘e-hybrid’ (per favorire il motore elettrico) ed ‘e-charge’ (per ricaricare le batterie).

Porsche - Salone di Parigi 2012
Porsche - Salone di Parigi 2012
Porsche - Salone di Parigi 2012
Porsche - Salone di Parigi 2012

Porsche - Salone di Parigi 2012
Porsche - Salone di Parigi 2012
Porsche - Salone di Parigi 2012
Porsche - Salone di Parigi 2012
Porsche - Salone di Parigi 2012
Porsche - Salone di Parigi 2012
Porsche - Salone di Parigi 2012
Porsche - Salone di Parigi 2012
Porsche - Salone di Parigi 2012
Porsche - Salone di Parigi 2012
Porsche - Salone di Parigi 2012
Porsche - Salone di Parigi 2012
Porsche - Salone di Parigi 2012
Porsche - Salone di Parigi 2012
Porsche - Salone di Parigi 2012

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: