Le informazioni ufficiali sulla Tesla Model X

I primi lotti sono andati subito esauriti: chi ordina un esemplare adesso (per il momento solo negli USA) lo riceverà nella seconda metà del 2016.

Sono molti i frangenti nei quali la Model X occupa i vertici del segmento: Tesla cita per esempio la capacità interna, le prestazioni e l’aerodinamica. In ogni caso l’azienda si dimostra particolarmente compiaciuta di aver realizzato quello che definisce il SUV più sicuro oggi disponibile, l’unico capace di ottenere cinque stelle NCAP in tutte le prove a cui verrà sottoposto (primo SUV a riuscirci). Il tema della sicurezza è il primo di cui leggiamo nel documento stampa, pubblicato alcune ore fa al lancio ufficiale del modello: l’automobile è stata presentata ieri sera nella fabbrica di Freemont, in California, alcune ore prima che venissero consegnati i primi esemplari.

L’azienda comunica pertanto tutte le informazioni ufficiali e corregge i dati emersi nelle scorse settimane: la Model X vanta un’autonomia massima di 250 miglia (402 chilometri), raggiunge la velocità di 250 km/h e copre lo 0-96 km/h in appena 3,8 secondi, mentre il quarto di miglio viene completato in 12,2 secondi. I dati migliorano ulteriormente scegliendo l’opzione Ludicrous: per lo 0-96 km/h bastano in tal modo solo 3,2 secondi, quando invece il quarto di miglio viene portato a termine in 11,7 secondi. Tutti i dati sono riferiti alla versione più prestante, denominata P90D, che impiega due motori e conta su una potenza da supercar: l’unità anteriore sviluppa 263 CV e quella posteriore ne fornisce ulteriori 510. A listino vi sarà anche la meno prestante 90D, equipaggiata sempre con due motori – i 263 CV vengono però distribuiti fra le due unità – ma dalle prestazioni inferiori: vero è che lo scatto 0-96 km/h viene completato in 4,8 secondi, ma l’autonomia migliora di 7 miglia e raggiunge i 413 chilometri. La trazione integrale è di serie su entrambe.

Il modello può essere scelto in versione a 6 o 7 posti, offre le originali portiere Falcon – a cui bastano soltanto 30 cm di margine per aprirsi – e conta su una dotazione particolarmente ricca: in tema di sicurezza, ad esempio, sono presenti tutti i più moderni dispositivi ed anche una novità assoluta, ovvero il primo AEB operativo anche ad elevata velocità. Non mancano poi le funzioni Autosteer ed Autopark. Il fascione anteriore convoglia l’aria diretta nell’abitacolo verso il primo filtro HEPA montato su un’automobile, che trattiene la sporcizia e garantisce un livello di salubrità pari ad un ambiente medico. Il coefficiente di penetrazione aerodinamica si attesta a 0.24 (dato migliore fra i SUV). Sulla gestione dei flussi incide lo spoiler posteriore, la cui altezza può variare su tre posizioni. Ordinandolo adesso, la data di consegna è prevista nella seconda metà del 2016.


  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: