Multe scontate: il bonifico arriva in ritardo

Tanti automobilisti si sono visti recapitare la richiesta di integrazione, nonostante il pagamento entro i 5 giorni

Multe auto

Multe scontate – E’ ormai in vigore da un paio d’anni la possibilità di pagare la multa con uno sconto del 30%, in caso di pagamento entro cinque giorni dalla data di contestazione (o notifica del verbale). Un’opzione scelta sempre da un numero maggiore di automobilisti, appunto per poter risparmiare, ma che offre anche maggiori possibilità di riscossione da parte dei comuni.

Non tutto, però, fila sempre liscio. E’ quanto accaduto a Modena, dove per saldare la sanzione si possono utilizzare bollettino postale, carta di credito e bonifico bancario. Quest’ultima soluzione sta creando dei problemi agli automobilisti: come riportato dal Resto del Carlino, in molti si sono visti recapitare la richiesta di integrazione per pagamento in ritardo.

Cosa è accaduto? E’ stato considerato il giorno di accredito sul conto della municipale e non la data dell’operazione, come invece fa fede nel conteggio. Il bonifico impiega circa 48 ore ad ‘arrivare’ sul conto del destinatario e, quindi, spesso oltre i cinque giorni prestabiliti. Per risolvere la questione, serve mandare via fax la copia del bonifico. Ma resta il tempo (inutile) sprecato dall’automobilista.

  • shares
  • Mail