F1: Volkswagen vicina all'acquisto di Red Bull?

La scuderia potrebbe utilizzare motori Ferrari fino a quando Volkswagen non metterà a punto la sua power unit, ovvero nel 2018.

La Red Bull nelle libere a Singapore

Volkswagen sarebbe in procinto di rilevare il team Red Bull. La clamorosa indiscrezione è stata lanciata nelle scorse ore da Eddie Jordan, oggi analista tecnico presso il canale Formula 1 della BBC e già proprietario dell’omonima scuderia. Il 67enne irlandese ha confermato l’esistenza di un accordo.

Red Bull e Volkswagen stanno discutendo da oltre un annoleggiamo sulla BBC –. I termini fondamentali dell’intesa sono già stati raggiunti: la casa tedesca diventerebbe così il quarto costruttore in Formula 1, mentre Red Bull resterebbe nel circus in qualità di sponsor” del team. L’azienda austriaca sponsorizza già il team Volkswagen impegnato nel campionato mondiale rally. Resta da chiarire l’aspetto legato alla fornitura dei motori. Da poche ore è ufficiale la separazione fra Red Bull e Renault, passaggio che ingarbuglia non poco la faccenda: Jordan ritiene che il team possa comunque utilizzare motori Ferrari, fino a quando Volkswagen non metterà a punto la sua power unit (dal 2018).

L’imprenditore di Dublino ha poi svelato che l’accordo porterebbe le firme di Martin Winterkorn, Dieter Mateschitz ed Helmut Marko, rispettivamente amministratore delegato del gruppo Volkswagen, fondatore di Red Bull e supervisore del team. Resta da capire quale marchio verrà utilizzato fra i sette disponibili (Audi, Bentley, Bugatti, Porsche, Seat, Skoda e Volkswagen).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: