Il video delle Toyota C-HR e Prius

La Prius introduce anche la nuova piattaforma modulare Toyota New Global Architecture (TNGA), destinata anche alla C-HR definitiva.

a:2:{s:5:"pages";a:2:{i:1;s:0:"";i:2;s:47:"Stand Toyota al Salone di Francoforte 2015 Live";}s:7:"content";a:2:{i:1;s:1596:"

La vettura definitiva non monterà di sicuro i grossi cerchi in lega da 21 pollici e fanali dallo stile così elaborato. Alcune linee verranno in parte addolcite, ma l’impostazione resterà quasi invariata. La conferma giunge al salone di Francoforte, dove Toyota espone una versione parzialmente rinnovata del crossover C-HR: il modello prevede ora la soluzione delle cinque porte e rinuncia allo schema bicolore, avvicinandosi così all’automobile che vedremo sul mercato entro fine 2016.

La C-HR anticipa una proposta da collocare nel segmento dei crossover di taglia più contenuta – quello, per intenderci, delle Fiat 500X e Nissan Juke –, ibrido, realizzato sfruttando la nuova piattaforma modulare Toyota New Global Architecture (TNGA): è rivolta a tutti i modelli di segmento medio/piccolo ed ha costretto i designer a modificare in parte le proporzioni della Prius, il cui punto più alto del tetto è stato ribassato di 20 mm e si trova ora in posizione più anteriore.

In Germania debutta anche la nuova berlina. E’ lunga ora 4,54 metri (+6 cm), cambia quasi completamente a livello stilistico ed utilizza una rinnovata piattaforma ibrida, di tipo hull hybrid, formata ora da componentistica più compatta e sempre equipaggiata con batterie al nichel-metallo idruro: la casa giustifica questa soluzione con la necessità di ridurre le dimensioni e non inficiare su durabilità e prestazioni in ricarica.

";i:2;s:2987:"

Stand Toyota al Salone di Francoforte 2015 Live

Al Salone di Francoforte 2015 la Toyota espone la nuova generazione dell'ibrida più famosa al mondo, la Prius. La rinnovata vettura nipponica è equipaggiata con il sistema Full Hybrid attualmente più evoluto, che coniuga alla perfezione la straordinaria efficienza nei consumi e il grande piacere di guida. I cambiamenti riguardano anche la sicurezza, con il Toyota Safety Sense migliorato, grazie alla presenza del nuovo Cruise Control Adattivo a controllo radar e la funzione di riconoscimento pedoni all’interno del sistema Pre-Collisione.

Una delle novità maggiormente importanti, riguarda l’introduzione di Toyota New Global Architecture – TNGA, una nuova architettura di progettazione e produzione che abbassa il baricentro della vettura, assicurando un miglioramento nelle performance, una posizione di guida più comoda e sicura e una visibilità migliorata.

Le piattaforme e il design introdotti da TNGA, determinano una massimizzazione delle performance senza precedenti, dal punto di vista della sicurezza attiva e passiva, per soddisfare le caratteristiche dei crash test di tutto il mondo. TNGA è la base per sviluppare tutte le vetture e le motorizzazioni future Toyota. Le previsioni della Casa sull’uso di TNGA dichiarano che tale approccio consentirà di ridurre del 20% la forza lavoro necessaria allo sviluppo delle vetture, aumentando di conseguenza le ore lavoro e le attività volte a produrre delle auto migliori. Alla Prius Hybrid si affianca inoltre la Toyota RAV4 Hybrid.

Sullo stand nipponico svetta inoltre la concept Toyota C-HR Hybrid: il primo modello dopo Prius a cui è stato applicato il nuovo approccio di progettazione TNGA, che anticipa alcune innovazioni del modello definitivo il cui debutto è previsto per il prossimo Salone di Ginevra La Toyota, alla kermesse tedesca, espone anche la rinnovata gamma AYGO (con la special edition x-clusiv) e la Yaris MY2016. La novità principale della vettura giapponese è data dall’introduzione della nuova variante Bi-Tone. Qualità percepita migliorata negli interni, un design a clessidra più aggressivo ma comunque familiare e tantissime personalizzazioni. Questa versione, coniuga gli esterni sportivi in nero metallizzato, con alcune esclusive varianti cromatiche interne.

La tonalità nera impiegata per tetto, montante anteriore, retrovisore e parafango anteriore viene inoltre abbinata ai colori esterni Pearl White, Platinum Bronze Met e Red Met. Anche gli altri allestimenti ricevono un aggiornamento, introducendo nuovi schemi cromatici, nuovi rivestimenti e tappezzerie originali. Per concludere, la versione Style sarà disponibile anche ibrida e presenterà una nuova griglia a nido d’ape nera con ornamento cromo satinato.

";}}

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: