Hyundai i20 N Sport

Il motore 1.4 guadagna 15 CV e raggiunge ora 115 unità, mentre i Nm passano da 124 a 160. Ma non arriverà in Europa.

La i20 è la prima vettura del marchio Hyundai ad essere elaborata secondo i crismi del reparto N, creato dall’azienda per regalare bio e frizzantezza a modelli di animo altrimenti piuttosto tranquillo. L’utilitaria prevede una serie di novità destinate alla parte estetica. Vengono utilizzati per l’occasione cerchi in lega da 17 pollici, un terminale di scarico nero ed inedite appendici aerodinamiche, a composizione di un nuovo kit carrozzeria: include le minigonne laterali, fascioni paraurti ed uno spoilerino al tetto.

L’allestimento prevede anche una serie di loghi specifici, montati sulla fiancata e sul portellone. I tecnici del reparto – come informa la nota ufficiale – hanno poi installato molle più rigide (ribassando così l’assetto), quattro freni a disco (quelli anteriori sono ventilati) e modificato le regolazioni delle sospensioni, che rimangono McPherson all’anteriore e di tipo semi-indipendente al posteriore.

Elemento cardine della versione N è il motore benzina da 1.4 litri, aspirato, che sviluppa in questa configurazione 115 CV e 160 Nm. E’ la stessa unità montata sulle i20 1.4, seppur potenziata di 15 CV e 26 Nm. La trasmissione è manuale a 6 rapporti. Hyundai non ha comunicato per il momento le prestazioni e la disponibilità sul mercato, che verranno probabilmente rese note al salone di Francoforte (15-27 settembre).

Aggiunta: Hyundai ci ha comunicato che la vettura non sarà in vendita nel nostro continente. Questa la nota.

La vettura in questione è una rielaborazione di Hyundai South Africa del modello i20 prodotto in India e quindi ben diversa dalla vettura in vendita in Europa. Trattandosi di due auto con caratteristiche differenti (dimensioni, motori, sospensioni, equipaggiamenti, etc.), non ne è prevista la distribuzione in Europa.

  • shares
  • Mail