Sposta l'auto da ubriaca: patente ritirata

Per la donna è scattata anche la denuncia penale: guidava con un livello di alcol nel sangue pari ad 1,5.

Un controllo di polizia

La Polizia Stradale di Bergamo ha fermato venerdì notte un’avvocatessa di 50 anni, residente nella zona, colpevole di una leggerezza difficilmente spiegabile: la donna si è messa al volante della propria Mercedes nonostante fosse in stato di ebbrezza, con il solito motivo di spostare l’auto dopo un precedente controllo nel quale era incappata la persona in sua compagnia.

Il conducente dell’automobile è un 25enne, risultato positivo al test del palloncino: gli agenti hanno riscontrato un livello di alcol nel sangue compreso fra 0,5 e 0,8, sufficiente per disporre una sanzione amministrativa ed il conseguente ritiro della patente. A questo punto gli agenti domandano alla donna se intenda guidare verso casa. La risposta è negativa – secondo la ricostruzione del Corriere della Sera – , quindi gli agenti si trovano costretti a chiamare un taxi ed un carro attrezzi.

L’avvocatessa però non accetta che la sua Mercedes venga caricata sul carro attrezzi e decide di spostarla nei dintorni. I pochi metri sono determinanti: la donna viene anch’essa sottoposta all’alcol test e risulta fuori dai limiti stabiliti, facendo registrare un valore di 1,5. In questo caso scatta anche la denuncia penale.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: