Bertone: le foto delle 79 vetture all'asta

La vettura più quotata è una Miura, ma ciascuna delle altre 78 ha una lunga storia da raccontare.

Da lunedì 14 settembre verrà messo all’asta quello che rimane della carrozzeria Bertone, fallita nel luglio 2014 dopo anni di ristrettezze e difficoltà economiche. Verranno messi all’incanto due lotti: il primo ha base d’asta 1.587.200 euro e comprende 79 fra autovetture, prototipi e modelli disegnati da Bertone, mentre il secondo è valutato un minimo di 3.000.000 euro ed include il marchio Bertone unitamente al brevetto.

L’asta è curata dall’Istituto per le vendite giudiziarie del Tribunale di Milano, che ha di recente caricato sul proprio sito ufficiale le immagini di alcune fra le 79 vetture disponibili. Queste non potranno venir acquistate singolarmente, in ragione di un vincolo imposto nel 2011 dalla Sopraintendenza per i beni storici ed artistici del Piemonte.

La collezione viene venduta in un unico lotto, come non frazionabile, ovvero non esportabile fuori dal territorio italiano, in quanto dichiarata d’interese culturale ai sensi del D.Lgs del 22/01/2004 n° 42 e s.m. e i. con decreto del 22/09/2011 del Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo. La vendita è pertanto subordinata alle disposizioni contenute nel citato decreto

Fra queste vi sono ad esempio diverse Lamborghini, numerose Alfa Romeo, una Lancia Stratos e svariati prototipi, come ad esempio le Alfa Romeo Delfino (1983), Chevrolet Ramarro (1984), Citroen Zabrus (1986) e Opel Slalom (1996). C’è anche la Bertone Suagnà, modello di stile realizzato in previsione di una ipotetica Fiat Grande Punto spider.

L’asta terminerà lunedì 28 settembre e si svolgerà per via telematica all’indirizzo milano.benimobili.it. Le vetture sono al momento conservate nello stabilimento di Caprie (Torino), dove si trovano anche 14 fra moto e bici parte del primo lotto.

La lista delle automobili all'asta

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: