Porsche 911 Turbo S: foto spia del restyling

Le modifiche destinate alle Carrera e Carrera S non verranno riprese integralmente dalla Turbo S.

La rinnovata Porsche 911 sarà un modello fra i più attesi durante il salone di Francoforte (15-27 settembre). Verrà sottoposta ad un restyling particolarmente incisivo, dedicato non solo alla parte estetica – cambieranno stile i fascioni paraurti, i fanali e gli scarichi – ma anche all’ambito meccanico: la nine-eleven monterà sei cilindri di nuova generazione, turbo, più muscolosi e quadrati rispetto agli attuali boxer da 3.4 e 3.8 litri.

Tali novità saranno estese anche alle versioni top di gamma, come ad esempio la Turbo S qui fotografata. Il modello è ormai privo di camuffature e fornisce qualche dettaglio in più sulla natura dei nuovi componenti. I gruppi ottici posteriori saranno di tipo 3D, in stile Macan, quando invece i fari anteriori riceveranno nuove grafiche; le luci diurne dovrebbero poi restringersi ed assottigliarsi.

Le Turbo e Turbo S monteranno poi un fascione posteriore dallo stile inedito, diverso rispetto a quello montato sulle nuove Carrera e Carrera S: i terminali di scarico resteranno ai lati dello stesso e non verranno spostati al centro. La 911 Turbo S dovrebbe però mantenere il sei cilindri boxer da 3.8 litri, oggi accreditato di 560 CV e destinato a riceverne una manciata in più: non è azzardato ipotizzare una potenza massima nell’ordine dei 600 CV. Arriverà nel 2016.

  • shares
  • Mail