Audi R8: prime foto spia della Spyder

Il modello condivide tecnica ed estetica della coupé, ad eccezione del tetto: la capote sarà in tessuto.

Non sappiamo ancora se la nuova Audi R8 verrà equipaggiata con un motore dal frazionamento minore rispetto al V10 5.2 oggi disponibile. Certo è invece che la sportiva dei Quattro Anelli sarà declinata in configurazione spyder, come testimoniano le immagini scattate dal nostro fotografo: la vettura è ancora non definitiva e potrebbe arrivare nel 2016, ovvero circa 12 mesi dopo l’esordio della coupé.

I due modelli condivideranno la totalità degli elementi tecnici ed estetici: citiamo ad esempio le sospensioni a quadrilatero, la scocca alleggerita ed il motore V10 5.2, disponibile nelle configurazioni da 540 CV e 610 CV. La R8 Spyder mantiene l’impronta stilistica della coupé e conserva pertanto le due vistose feritoie laterali, eredità lasciata dai sideblade – abbandonati pure dalla coupé – ed utili per raffreddare l’impianto frenante posteriore.

L’abitacolo manterrà una impostazione di tipo driver oriented, studiata per raccogliere i comandi nelle vicinanze del conducente. A questo scopo concorrerà pure il volante: quello base prevede già due satelliti, ma il volante optional (denominato Performance) ne aggiunge altri due ed integra un selettore per gestire la modalità di guida. Il secondo selettore permette di gestire la risposta dell’impianto di scarico, mentre l'accensione viene comandata tramite un pulsante.

  • shares
  • Mail