Asta record per la Porsche 930 Turbo di Steve McQueen

Tra le auto più importanti messe all'asta durante la Monterey Car Week c'era anche una Porsche 930 Turbo Carrera. Di certo tra le sportive dal valore di svariati milioni di euro una Porsche 930 del 1976 normalmente non si distinguerebbe di certo ma in questo caso a fare la differenza sono la storia di questo esemplare ma soprattutto il suo primo proprietario. Nella sua vita Steve McQueen ordinò diverse automobili personalizzare, effettuando ordini speciali direttamente alle case automobilistiche che costruivano esemplari particolari per la star americana.

Nel 1976 Steve McQueen ordinò una Porsche 930 Turbo, morendo poi 4 anni dopo, nel 1980, facendo così diventare questa vettura la sua ultima auto personalizzata. McQueen decise infatti di acquistare una Porsche 930 con motore 3.0 litri Turbo senza intercooler, un modello oggi molto raro essendo tra i primi mai prodotti. Il cambio manuale a quattro rapporti si abbinava alla trazione posteriore e scaricava a terra tutti i 234 cavalli del flat six. Ovviamente il divo hollywoodiano non si limitò a far personalizzare la vettura a Porsche, con un particolare colore Slate Gray per la carrozzeria ed altre componenti, facendo poi installare dei cerchi in lega ed anche un pulsante che spegneva i fanali posteriori in caso di possibili inseguimenti.

Dopo un paio d'anni Steve McQueen decise di vendere la vettura e tra i vari proprietari successivi la vettura vanta anche Dean Paul Martin, figlio del cantante Dean Martin. Proprio per via di questa particolarissima storia la Porsche 930 Turbo di Steve McQueen è stata venduta nelle scorse ore per la cifra record di ben un milione e 950 mila dollari, equivalenti a oltre un milione e 750 mila euro.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: