Per vendetta dà fuoco all'auto del parroco

L'uomo avrebbe dovuto trovarsi agli arresti domiciliari, ragion per cui è accusato anche di evasione.

Una Renault Clio distrutta dalle fiamme

La Polizia di Terni ha fermato negli scorsi giorni il presunto autore dell’incendio appiccato a Campitello, in provincia di Campobasso, dove l’uomo era noto per alcuni crimini legati allo spaccio di droga.

Questa volta il 38enne ha cambiato bersaglio e se l’è presa addirittura con l’autorità religiosa: gli inquirenti sospettano che l’uomo abbia mandato in fiamme l’automobile del parroco, Don Edmund, colpevole – secondo la ricostruzione fornita da Umbria24 – di essersi opposto alle sue continue richieste di denaro.

Il parroco non aveva mai ricevuto minacce, ma le indagini avevano subito condotto la Polizia verso i bisognosi che Don Edmund aiutava più di frequente. Il 38enne è finito nella lista dei sospettati dopo che gli inquirenti hanno appreso della recente discussione avuta con il prete. L’uomo è stato denunciato per incendio doloso ed evasione.

  • shares
  • Mail