Arriva dall'Olanda il progetto di una strada in plastica

Il progetto resta ancora sulla carta, e va testato soprattutto in condizioni meteo non favorevoli. L'azienda produttrice stima ancora tre anni di lavori.

Il progetto della strada in plastica

Gli amministratori della città di Rotterdam hanno confermato di voler sperimentare la tecnologia messa a punto dalla società olandese KWS Infra, che promette di rivoluzionare il modo in cui vengono costruite e manutenute le strade. Ciò per merito di un materiale che nessuno immaginava adatto ad un compito tanto gravoso: la plastica riciclata.

Il Telegraph scrive ad esempio che la plastica non accusa gli scompensi legati all’escursione termica (resiste a temperature comprese fra i -40 ed i +80° centigradi) e viene stesa con maggiore velocità, grazie ad un metodo del tutto nuovo: i vari moduli saranno costruiti in fabbriche e poi trasportati sul luogo stabilito, in maniera da ridurre il tempo oggi necessario per la stesura e la lavorazione del bitume.

L’azienda costruttrice ritiene possibile una durata di tre volte superiore e varie caratteristiche specifiche, in funzione del percorso: una strada potrebbe quindi diventare o ultra-silenziosa oppure riscaldata. La plastica sarà allo stesso tempo più longeva, economica e meno gravosa per il terreno, in maniera tale da facilitare l’installazione di tubature o canaline.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: