Uber: fermati due manager in Francia

I due capi di UberPop saranno interrogati dalle autorità transalpine per presunte "attività illecite"

Thibaud Simphal Uber

Uber – Continuano le polemiche attorno ad Uber. Ieri vi abbiamo riportato della presunta violazione della privacy del nuovo regolamento, nelle ultime ore è arrivata la notizia del fermo di due manager di UberPop in Francia: Thibaud Simphal e Pierre-Dimitri Gore-Coty. Si tratta dei due capi della filiale transalpina del servizio di noleggio con conducente e l’arresto è arrivato in seguito alle indagini svolte sull’applicazione statunitense.

Una portavoce della procura di Parigi ha precisato che i due manager sono in custodia per essere interrogati su presunte “attività illecite”. Questa inchiesta è stata aperta nel novembre scorso, per stabilire se il servizio UberPop sia legale oppure no, e la decisione della corte costituzionale è stata rimandata a settembre, così Uber continua ad operare a Parigi, Nizza, Lione, Bordeaux e Lille.

La scorsa settimana ci sono state pesanti contestazioni nella capitale transalpina, da parte dei tassisti, che avevano portato anche a scontri e grande tensione. Erano state bloccate alcune arterie principali, mandando in tilt il traffico nell’intera Parigi e le manifestazioni si erano svolte anche nelle altre principali città francesi.

  • shares
  • Mail