L'hoverboard di Lexus è realtà [Video]

L'unico a provarla è stato per il momento Ross McGouran. L'hoverboard sembra non arriverà in commercio.

a:2:{s:5:"pages";a:2:{i:1;s:0:"";i:2;s:57:"Da Lexus un Hoverboard come quello di Ritorno al Futuro 2";}s:7:"content";a:2:{i:1;s:1818:"

Ad oggi si può utilizzare esclusivamente in appositi hover-park, non gode di un’autonomia significativa ed il suo sistema di lievitazione lo rende piuttosto difficile da usare. Però Slide funziona e consente di effettuare persino delle evoluzioni. La conferma giunge tramite un video pubblicato da Lexus, che testimonia la riuscita di uno fra i progetti inseriti nella campagna Amazing in Motion: l’hoverboard – in italiano si chiamerebbe volo pattino – viene cavalcato dallo skater professionista Ross McGouran, cui l’azienda giapponese ha affidato i collaudi su strada della tavola.

Slide funziona grazie alla levitazione magnetica ed impiega due serbatoi di tipo criostatico, all’interno dei quali un superconduttore viene mantenuto alla temperatura di -197 gradi centigradi. Il superconduttore reagisce quando si trova nelle immediate vicinanze di magneti permanenti, annegati nel terreno e disposti lungo un percorso di 200 metri. Solo in questo modo la tavola può veleggiare sospesa. L’hover-park si trova a Cubelles (Spagna), a circa un’ora da Barcellona, ed è stato preparato in funzione dell’utilizzo specifico. The Verge rivela che Slide ha un’autonomia di appena 15 minuti e necessita di ulteriori 15 minuti per essere ricaricato con del nuovo azoto liquido.

Lexus non sembra intenzionata a mettere in commercio la tavola: pare infatti lo intenda – questo leggiamo su Il Post – come un semplice mezzo per farsi pubblicità e attirare attenzione da indirizzare poi verso le automobili che produce e vende.

";i:2;s:2104:"

Da Lexus un Hoverboard come quello di Ritorno al Futuro 2

Il 21 ottobre 2015 è la data in cui Marty McFly raggiunge il futuro. Lo fa in Ritorno al futuro - Parte II, pellicola nota per aver in qualche modo suggerito una serie di oggetti fino ad allora del tutto inediti: lo sceneggiatore immaginò scarpe capaci di allacciarsi da sole ed una sorta di skateboard a lievitazione, sprovvisto di rotelle, coloratissimo, in grado di veleggiare a pochi centimetri dal suolo. Le calzature sono diventate realtà pochi mesi orsono, mentre la tavola potrebbe esserlo in tempi ragionevolmente breve.

La sta progettando Lexus, si chiama (in maniera piuttosto generica) Hoverboard ed è in fase di lavorazione ormai da 18 mesi. L’azienda giapponese non ha fornito al momento troppi ragguagli di natura tecnica, ma il sito Engadget rivela che il sistema di lievitazione funziona grazie a magneti e superconduttori raffreddati a nitrogeno. Stanno lavorando ad Hoverboard squadre di ingegneri a Londra ed in Germania, mentre i collaudi si svolgeranno a Barcellona. Al momento non è chiaro se e quando la tavola sarà messa in commercio, né tantomeno se rappresenta uno studio preliminare con il quale anticipare tecnologie riservate ad alte ambiti.

Lexus non è la prima azienda a sviluppare uno skateboard volante. L’Hendo Hoverboardleggiamo su La Stampa – fluttua a 2 centimetri e mezzo da terra grazie al campo magnetico prodotto dai suoi motori, ma per funzionare necessità di una superficie conduttiva non ferromagnetica. La tavola può reggere un peso fino a 130 chili, ma costa 10mila dollari e le batterie durano solo 7 minuti.
";}}

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: