Uber: l'obiettivo è la Cina

Uber

Il prossimo obiettivo di Uber è quello di conquistare la Cina. A comunicarlo è strato proprio Travis Kalanick, CEO di Uber, durante un'intervista al Financial Times dove ha dichiarato di essere alla ricerca di fondi per un totale di un miliardo di dollari così da poter finanziare i propri progetti di espansione verso l'Oriente. Attualmente Uber è presente solo in undici città cinesi e deve vedersela con il colosso locale Didi Kuaidi.

Nonostante questo pare che Uber Cina effettui la bellezza di un milione di corse al giorno: un numero davvero impressionante. Per capire le potenzialità di questo mercato basti pensare che in tutto il resto del Mondo Uber effettua complessivamente all'incirca un milione di corse in un mese. Ad esempio, nella città di Chengdu che presenta una popolazione di 4.3 milioni di abitanti, nei primi nove mesi di attività Uber ha superato di 479 volte le corse effettuate a New York al lancio del servizio.

Entro la fine del prossimo anno Uber ha così intenzione di espandersi in almeno 50 delle 80 città cinesi con più di 5 milioni di abitanti. Non c'è però da dimenticate che anche in Cina sono presenti i Taxi e già nelle scorse settimane si sono verificate le prime proteste.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: